Da venerdì 6 agosto 2021, in seguito all'entrata in vigore del decreto legge 105 del 23 luglio 2021, per accedere alle biblioteche è obbligatorio essere in possesso della certificazione verde COVID-19 (green pass). 
Il green pass è necessario per usufruire di tutti i servizi (ad eccezione della sola restituzione dei documenti in prestito che può avvenire all'esterno) e per partecipare alle attività/iniziative organizzate dalle biblioteche, anche se svolte all'aperto. 
Il green pass non è richiesto ai minori di 12 anni e a chi è esente dalla vaccinazione sulla base di idonea certificazione medica.

Puoi esibire il green pass in formato digitale o cartaceo. Il personale preposto al controllo verifica la validità tramite l'app VerificaC19 e la corrispondenza dei tuoi dati anagrafici attraverso un documento di identità che ti sarà chiesto di mostrare.

La Certificazione viene generata in automatico e messa a disposizione gratuitamente dopo:

  • aver effettuato la prima dose o il vaccino monodose da 15 giorni;
  • aver completato il ciclo vaccinale;
  • essere risultati negativi a un tampone molecolare o rapido nelle 48 ore precedenti;
  • essere guariti da COVID-19 nei sei mesi precedenti.

Puoi ottenere la Certificazione verde COVID-19 attraverso vari canali digitali:

  • sul sito ufficiale DGC tramite SPID oppure tessera sanitaria/documento di identità
  • dalla app IMMUNI (disponibile su App Store e Play Store)
  • dalla app IO (disponibile su App Store e Play Store)

In alternativa, puoi rivolgerti al medico/pediatra di famiglia e alle farmacie: fornendo loro il tuo codice fiscale e i dati della tessera sanitaria potrai ricevere la certificazione in formato cartaceo.