Cuore nero
0 1
Materiale linguistico moderno

Avallone, Silvia

Cuore nero

Abstract: L’unico modo per raggiungere Sassaia, minuscolo borgo incastonato tra le montagne, è una strada sterrata, ripidissima, nascosta tra i faggi. È da lì che un giorno compare Emilia, capelli rossi e crespi, magra come uno stecco, un’adolescente di trent’anni con gli anfibi viola e il giaccone verde fluo. Dalla casa accanto, Bruno assiste al suo arrivo come si assiste a un’invasione. Quella donna ha l’accento “foresto” e un mucchio di borse e valigie: cosa ci fa lassù, lontana dal resto del mondo? Quando finalmente s’incontrano, ciascuno con la propria solitudine, negli occhi di Emilia – “privi di luce, come due stelle morte” – Bruno intuisce un abisso simile al suo, ma di segno opposto. Entrambi hanno conosciuto il male: lui perché l’ha subito, lei perché l’ha compiuto – un male di cui ha pagato il prezzo con molti anni di carcere, ma che non si può riparare. Sassaia è il loro punto di fuga, l’unica soluzione per sottrarsi a un futuro in cui entrambi hanno smesso di credere. Ma il futuro arriva e segue leggi proprie; che tu sia colpevole o innocente, vittima o carnefice, il tempo passa e ci rivela per ciò che tutti siamo: infinitamente fragili, fatalmente umani. Con l’amore che solo i grandi autori sanno dedicare ai propri personaggi, Silvia Avallone ha scritto il suo romanzo più maturo, una storia di condanna e di salvezza che indaga le crepe più buie e profonde dell’anima per riempirle di compassione, di vita e di luce.


Titolo e contributi: Cuore nero / Silvia Avallone

Pubblicazione: Milano : Rizzoli, 2024

Descrizione fisica: 359 p. ; 22 cm

ISBN: 9788817184601

EAN: 9788817184601

Data:2024

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Opera:
Serie: La scala

Nomi: (Autore)

Classi: Narrativa (0) 853.92 NARRATIVA ITALIANA, 2000- (20)

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2024

Sono presenti 25 copie, di cui 25 in prestito.

Biblioteca Collocazione Barcode Stato Prestabilità Rientra
Biblioteca Lorenteggio LOR 853.92 N AVAL T2794070 In prestito 06/06/2024
Biblioteca Valvassori Peroni VAL 853.92 N AVAL T2794077 In prestito 17/06/2024
Biblioteca Cassina Anna CAS 853.92 N AVAL T2794063 In prestito 20/06/2024
Biblioteca Sant'Ambrogio SAN 853.92 N AVAL T2794074 In prestito 06/06/2024
Biblioteca Fra Cristoforo FRA 853.92 N AVAL T2794067 In prestito 17/06/2024
Biblioteca Zara ZAR 853.92 N AVAL T2794081 In prestito 24/06/2024
Biblioteca Accursio ACC 853.92 N AVAL T2794059 In prestito
Biblioteca Baggio BAG 853.92 N AVAL T2794061 In prestito 27/05/2024
Biblioteca Oglio OGL 853.92 N AVAL T2793060 In prestito 09/06/2024
Biblioteca Sicilia SIC 853.92 N AVAL T2794075 In prestito 20/06/2024
Biblioteca Venezia VEN 853.92 N AVAL T2794078 In prestito 20/06/2024
Biblioteca Affori AFF 853.92 N AVAL T2794060 In prestito
Bibliobus BUS 853.92 N AVAL T2794058 In prestito 24/06/2024
Biblioteca Crescenzago CRE 853.92 N AVAL T2794065 In prestito 20/05/2024
Biblioteca Dergano Bovisa DER 853.92 N AVAL T2794066 In prestito 27/05/2024
Biblioteca Tibaldi TIB 853.92 N AVAL T2794076 In prestito 17/06/2024
Biblioteca Gallaratese GAL 853.92 N AVAL T2794068 In prestito 18/06/2024
Biblioteca Villapizzone VIL 853.92 N AVAL T2794080 In prestito 25/06/2024
Biblioteca Calvairate CAL 853.92 N AVAL T2794062 In prestito 22/06/2024
Biblioteca Niguarda NIG 853.92 N AVAL T2794071 In prestito 03/06/2024
Biblioteca Sormani SOR 853.92 N AVAL T2795634 In prestito 15/06/2024
Biblioteca Chiesa Rossa CHI 853.92 N AVAL T2794064 In prestito 10/06/2024
Biblioteca Harar HAR 853.92 N AVAL T2794069 In prestito 10/06/2024
Biblioteca Parco Sempione PAR 853.92 N AVAL T2794072 In prestito 13/06/2024
Biblioteca Quarto Oggiaro QUA 853.92 N AVAL T2794073 In prestito 13/06/2024
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Anche in questo romanzo l’Avallone è molto abile nel descrivere in profondità l’animo umano, scegliendo ,come sempre, protagonisti socialmente/moralmente reietti.
Trasporta il lettore nelle esperienze limite di emarginazione , facendo un’analisi ferrea di cause e motivazioni, senza tralasciare “ un barlume di assoluzione” per i comportamenti illeciti o poco ortodossi.
In questo romanzo la forma di “diario” ,secondo me, fa perdere un po’ di fluidità alla narrazione , frammentandola troppo spesso.

Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.