La fabbrica delle tuse
4 0
Materiale linguistico moderno

Cavagna_Di_Gualdana, Giacinta

La fabbrica delle tuse

Abstract: Una delle più antiche fabbriche di cioccolato di Milano. Una donna, Olga Zaini, che con fatica e caparbietà riuscì a realizzare il sogno suo e del marito. Una moltitudine di ragazze, le tuse, che trovarono tra le mura della fabbrica una famiglia e una possibilità di riscatto. «Non ci sono sacrifici quando si ama». È con queste parole che Olga Torri accetta di diventare la moglie di Luigi Zaini e la madre dei suoi due figli, Piero e Rosetta, che hanno perso la mamma da poco. Luigi è un uomo gentile e discreto con un grande sogno, una fabbrica di cioccolato milanese. Ed è proprio della gentilezza e del profumo di cioccolato che Olga si innamora, così come del sogno di un'azienda come la Zaini, che lei fa suo in un istante. Tra conche e mescolatrici, macchine per la tostatura e per il raffreddamento e tavoli delle incartatrici, la fabbrica cresce, si espande - così come la famiglia, in cui arrivano Luisa e Vittorio - e sperimenta nuovi e originali prodotti; ma soprattutto diventa un punto di riferimento per i suoi operai, i garzoni e le tante tuse, in milanese le ragazze, fondamentali e instancabili lavoratrici che, con le loro mani fredde, non sciolgono il cioccolato. Sono Ernestina, Ines, Emilia e tante altre giovani che, con i loro sogni e le loro fragilità, accompagnano la vita della fabbrica e le dedicano il proprio destino. La Zaini è una famiglia e, come una famiglia, quando Luigi muore prematuramente nel 1938, si stringe intorno a Olga, che mostra un coraggio e una forza di cui lei stessa è sorpresa. Gli anni sono drammatici, ma tra i razionamenti e l'autarchia, le leggi razziali e le bombe su Milano, che colpiranno duramente anche la Zaini, questa piccola grande azienda riuscirà a sopravvivere, a conservare gli insegnamenti del suo fondatore e a far sentire ancora per le strade l'intenso profumo del suo cioccolato.


Titolo e contributi: La fabbrica delle tuse : le ragazze del cioccolato / Giacinta Cavagna Di Gualdana

Pubblicazione: Milano : Piemme, 2023

Descrizione fisica: 362 p. ; 13 cm

ISBN: 9788856691610

EAN: 9788856691610

Data:2023

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Nomi: (Autore)

Classi: Narrativa (0) 853.92 NARRATIVA ITALIANA, 2000- (20)

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2023

Sono presenti 20 copie, di cui 20 in prestito.

Biblioteca Collocazione Barcode Stato Prestabilità Rientra
Biblioteca Accursio ACC 853.92 N CAVA T2761860 In prestito 20/06/2024
Bibliobus BUS 853.92 N CAVA T2793238 In prestito 06/06/2024
Biblioteca Gallaratese GAL 853.92 N CAVA T2794348 In prestito
Biblioteca Quarto Oggiaro QUA 853.92 N CAVA T2794350 In prestito
Biblioteca Crescenzago CRE 853.92 N CAVA T2746767 In prestito
Biblioteca Oglio OGL 853.92 N CAVA T2792510 In prestito 21/06/2024
Biblioteca Cassina Anna CAS 853.92 N CAVA T2792688 In prestito 18/06/2024
Biblioteca Sant'Ambrogio SAN 853.92 N CAVA T2792691 In prestito
Biblioteca Lorenteggio LOR 853.92 N CAVA T2792690 In prestito 03/06/2024
Biblioteca Affori AFF 853.92 N CAVA T2794347 In prestito 24/06/2024
Biblioteca Dergano Bovisa DER 853.92 N CAVA T2742017 In prestito 03/06/2024
Biblioteca Vigentina VIG 853.92 N CAVA T2742063 In prestito
Biblioteca Calvairate CAL 853.92 N CAVA T2755129 In prestito 10/06/2024
Biblioteca Villapizzone VIL 853.92 N CAVA T2762059 In prestito 24/06/2024
Biblioteca Baggio BAG 853.92 N CAVA T2792687 In prestito 10/06/2024
Biblioteca Harar HAR 853.92 N CAVA T2794349 In prestito 01/06/2024
Biblioteca Tibaldi TIB 853.92 N CAVA T2794351 In prestito 19/06/2024
Biblioteca Niguarda NIG 853.92 N CAVA T2762293 In prestito
Biblioteca Sormani SOR 853.92 N CAVA Deposito T2779667 In prestito 05/06/2024
Biblioteca Fra Cristoforo FRA 853.92 N CAVA T2792689 In prestito 17/06/2024
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Nessuna recensione

Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.