L'etica del viandante
0 0
Materiale linguistico moderno

Galimberti, Umberto

L'etica del viandante

Abstract: L’Occidente ha due radici: il mondo greco e la tradizione giudaico-cristiana. Per quanto dischiudano orizzonti completamente diversi, entrambi descrivono un mondo dotato di ordine e stabilità. Ma noi viviamo nell’età della tecnica. È finito l’incanto del mondo tipico degli antichi. È finito anche il disincanto dei moderni, che ancora agivano secondo un orizzonte di senso e un fine. La tecnica non tende a uno scopo, non apre scenari di salvezza, non svela la verità: la tecnica funziona. L’etica, come forma dell’agire in vista di fini, celebra la sua impotenza. Il mondo è ora regolato dal fare come pura produzione di risultati. L’unica etica possibile, scrive Umberto Galimberti, è quella del viandante. A differenza del viaggiatore, il viandante non ha meta. Il suo percorso nomade, tutt’altro che un’anarchica erranza, si fa carico dell’assenza di uno scopo. Il viandante spinge avanti i suoi passi, ma non più con l’intenzione di trovare qualcosa, la casa, la patria, l’amore, la verità, la salvezza. Cammina per non perdere le figure del paesaggio. E così scopre il vuoto della legge e il sonno della politica, ancora incuranti dell’unica condizione comune all’umanità: come l’Ulisse dantesco, tutti gli uomini sono uomini di frontiera. Oggi l’uomo sa di non essere al centro. L’etica del viandante si oppone all’etica antropologica del dominio della Terra. Denuncia il nostro modello di civiltà e mette in evidenza che la sua diffusione in tutto il pianeta equivale alla fine della biosfera. L’umanesimo del dominio è un umanesimo senza futuro. Il viandante percorre invece la terra senza possederla, perché sa che la vita appartiene alla natura. Così ci guida Galimberti: “L’etica del viandante avvia a questi pensieri. Sono pensieri ancora tutti da pensare, ma il paesaggio da essi dispiegato è già la nostra instabile, provvisoria e incompiuta dimora”.


Titolo e contributi: L'etica del viandante / Umberto Galimberti

Pubblicazione: Milano: Feltrinelli, 2023

Descrizione fisica: 465 p. ; 22 cm

ISBN: 9788807493645

EAN: 9788807493645

Data:2023

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Serie: Varia

Nomi: (Autore)

Soggetti:

Classi: 177 ETICA DELLE RELAZIONI SOCIALI (21)

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2023
Testi (105)
  • Genere: testo non letterario

Sono presenti 16 copie, di cui 9 in prestito.

Biblioteca Collocazione Barcode Stato Prestabilità Rientra
Biblioteca Sormani SOR 177 SO GALI T2731360 In prestito 10/07/2024
Biblioteca Quarto Oggiaro QUA 177 GALI T2733159 In prestito 10/07/2024
Biblioteca Sicilia SIC 177 GALI T2731176 In prestito 08/07/2024
Biblioteca Tibaldi TIB 177 GALI T2734266 In prestito 12/07/2024
Biblioteca Venezia VEN 177 GALI T2733160 In prestito 24/06/2024
Biblioteca Fra Cristoforo FRA 177 GALI T2733157 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Chiesa Rossa CHI 177 GALI T2760963 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Oglio OGL 177 GALI T2733222 In prestito 02/07/2024
Biblioteca Parco Sempione PAR 177 VB GALI T2760555 In prestito
Bibliobus BUS 177 GALI T2788313 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Calvairate CAL 177 GALI T2749879 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Crescenzago CRE 177 GALI T2758936 In prestito 01/07/2024
Biblioteca Dergano Bovisa DER 177 GALI T2734265 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Harar HAR 177 GALI T2733158 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Vigentina VIG 177 GALI T2762423 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Sant'Ambrogio SAN 177 GALI T2741514 In prestito 11/07/2024
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Nessuna recensione

Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.