Come vento cucito alla terra
4 2
Materiale linguistico moderno

Tuti, Ilaria

Come vento cucito alla terra

Abstract: Londra, settembre 1914. «Le mie mani non tremano mai. Sono una chirurga, ma alle donne non è consentito operare. Men che meno a me: madre ma non moglie, sono di origine italiana e pago anche il prezzo dell'indecisione della mia terra natia in questa guerra che già miete vite su vite. Quando una notte ricevo una visita inattesa, comprendo di non rispondere soltanto a me stessa. Il destino di mia figlia, e forse delle ambizioni di tante altre donne, dipende anche da me. Flora e Louisa sono medici, e più di chiunque altro hanno il coraggio e l'immaginazione necessari per spingere il sogno di emancipazione e uguaglianza oltre ogni confine. L'invito che mi rivolgono è un sortilegio, e come tutti i sortilegi è fatto anche d'ombra. Partire con loro per aprire a Parigi il primo ospedale di guerra interamente gestito da donne è un'impresa folle e necessaria. È per me un'autentica trasformazione, ma ogni trasformazione porta con sé almeno un tradimento. Di noi stessi, di chi ci ama, di cosa siamo chiamati a essere. A Parigi, lontana dalla mia bambina, osteggiata dal senso comune, spesso respinta con diffidenza dagli stessi soldati che mi impegno a curare, guardo di nuovo le mie mani. Non tremano, ma io, dentro di me, sono vento.» Questa è la storia dimenticata delle prime donne chirurgo, una manciata di pioniere a cui era preclusa la pratica in sala operatoria, che decisero di aprire in Francia un ospedale di guerra completamente gestito da loro. Ma è anche la storia dei soldati feriti e rimasti invalidi, che varcarono la soglia di quel mondo femminile convinti di non avere speranza e invece vi trovarono un'occasione di riabilitazione e riscatto. Ci sono vicende incredibili, rimaste nascoste nelle pieghe del tempo. Sono soprattutto storie di donne. Ilaria Tuti riporta alla luce la straordinaria ed epica impresa di due di loro.


Titolo e contributi: Come vento cucito alla terra : romanzo / di Ilaria Tuti

Pubblicazione: Milano : Longanesi, 2022

Descrizione fisica: 382 p. ; 23 cm

ISBN: 9788830459175

EAN: 9788830459175

Data:2022

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Serie: La gaja scienza ; 1439

Nomi: (Autore)

Classi: Narrativa (0) 853.92 NARRATIVA ITALIANA, 2000- (20)

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2022
Testi (105)
  • Genere: fiction

Sono presenti 36 copie, di cui 13 in prestito.

Biblioteca Collocazione Barcode Stato Prestabilità Rientra
Biblioteca Sormani SOR 853.92 N TUTI T2628575 In prestito 20/05/2024
Biblioteca Sicilia SIC 853.92 N TUTI T2639012 In prestito 18/05/2024
Biblioteca Tibaldi TIB 853.92 N TUTI T2628020 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Tibaldi TIB 853.92 N TUTI T2639013 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Venezia VEN 853.92 N TUTI T2618161 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Venezia VEN 853.92 N TUTI T2639014 Su scaffale Prestabile
Bibliobus BUS 853.92 N TUTI T2628001 In prestito
Biblioteca Lorenteggio LOR 853.92 N TUTI T2628013 In prestito
Biblioteca Baggio BAG 853.92 N TUTI T2628004 In prestito 26/04/2024
Biblioteca Fra Cristoforo FRA 853.92 N TUTI T2628010 In prestito 17/05/2024
Biblioteca Chiesa Rossa CHI 853.92 N TUTI T2628007 In prestito 04/05/2024
Biblioteca Chiesa Rossa CHI 853.92 N TUTI T2680110 In prestito 09/05/2024
Biblioteca Oglio OGL 853.92 N TUTI T2628015 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Oglio OGL 853.92 N TUTI T2639009 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Affori AFF 853.92 N TUTI T2628003 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Affori AFF 853.92 N TUTI T2736005 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Accursio ACC 853.92 N TUTI T2628002 In prestito 03/05/2024
Biblioteca Cassina Anna CAS 853.92 N TUTI T2628006 In prestito 06/05/2024
Biblioteca Calvairate CAL 853.92 N TUTI T2628005 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Crescenzago CRE 853.92 N TUTI T2628008 In prestito 20/05/2024
Biblioteca Dergano Bovisa DER 853.92 N TUTI T2628009 In prestito 22/05/2024
Biblioteca Gallaratese GAL 853.92 N TUTI T2628011 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Niguarda NIG 853.92 N TUTI T2628014 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Niguarda NIG 853.92 N TUTI T2639008 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Quarto Oggiaro QUA 853.92 N TUTI T2628017 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Quarto Oggiaro QUA 853.92 N TUTI T2639010 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Sant'Ambrogio SAN 853.92 N TUTI T2628018 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Vigentina VIG 853.92 N TUTI T2628023 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Vigentina VIG 853.92 N TUTI T2639015 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Fra Cristoforo FRA 853.92 N TUTI T2621331 In prestito 30/04/2024
Biblioteca Villapizzone VIL 853.92 N TUTI T2628024 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Villapizzone VIL 853.92 N TUTI T2639016 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Zara ZAR 853.92 N TUTI T2628025 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Zara ZAR 853.92 N TUTI T2639017 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Valvassori Peroni VAL 853.92 N TUTI T2628021 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Harar HAR 853.92 N TUTI T2628012 In prestito 10/05/2024
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Un romanzo da leggere per scoprire pregiudizi e difficoltà dell' essere donna, nelll' Inghilterra del 1914 e quindi capire le ragioni del gap che ancora oggi ci troviamo a combattere per una vera parità di genere.

Per me rimane una buona lettura sulle condizioni delle donne durante la prima guerra mondiale, alle prese con una società non ancora in grado di accettarle per ciò che sono: medici professionisti e donne. In ogni punto del libro si sente la forza della protagonista e di tutte le comprimarie che la affiancano nello svolgimento della trama.
Personalmente avrei preferito che l'autrice avesse sviluppato maggiormente alcuni personaggi, ma alla fine, la lettura ti lascia soddisfatto.
La scrittura è scorrevole e i personaggi si muovono con buona fluidità nella storia.

Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.