Svegliami a mezzanotte
0 1
Materiale linguistico moderno

Marino, Fuani

Svegliami a mezzanotte

Abstract: Un tardo pomeriggio di luglio in un'anonima località di villeggiatura, dopo una giornata passata al mare, una giovane donna, da poco diventata madre, sale all'ultimo piano di una palazzina. Non guarda giú. Si appoggia al davanzale e si getta nel vuoto. Perché l'ha fatto, perché ha voluto suicidarsi? Non lo sappiamo. E forse, in quel momento, non lo sa nemmeno lei. Ma quel tentativo di suicidio non ha avuto successo e oggi, quella giovane donna, vuole capire. Fuani Marino è sopravvissuta a quel gesto e alle cicatrici che ha lasciato sul suo corpo e nella sua vita. Ma le cicatrici possono anche essere una traccia da ripercorrere, un sentiero per trasformare la memoria in scrittura. Marino decide cosí di usare gli strumenti della letteratura per ricostruire una storia vera, la propria. In parte memoir, in parte racconto della depressione dal di dentro e storia di una guarigione, anamnesi familiare e storia culturale di come la poesia e l'arte hanno raccontato il disturbo bipolare dell'umore, riflessione sulla solitudine in cui vengono lasciate le donne (e le madri in particolare) e ancora studio di come neuroscienze, chimica e psichiatria definiscano quel labile confine tra salute e sofferenza: Svegliami a mezzanotte è un testo incandescente nel guardare senza autoindulgenza, anzi a tratti con affilata autoironia, in fondo al buio. Disturbante come a volte è la vita, ma luminoso nella speranza che sa regalare


Titolo e contributi: Svegliami a mezzanotte / Fuani Marino

Pubblicazione: Torino : Einaudi, 2019

Descrizione fisica: 158 p. ; 23 cm

ISBN: 9788806242619

EAN: 9788806242619

Data:2019

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Nomi: (Autore)

Soggetti:

Classi: 616.85270092 MALATTIE NERVOSE E DISTURBI PSICHICI VARI. NEVROSI DEPRESSIVE. PERSONE COLLEGATE CON IL SOGGETTO (19)

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2019

Sono presenti 6 copie, di cui 1 in prestito.

Biblioteca Collocazione Barcode Stato Prestabilità Rientra
Biblioteca Sicilia SIC 616.85 MARI T2373544 In prestito
Biblioteca Baggio BAG 616.85 MARI T2364817 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Fra Cristoforo FRA 616.85 MARI T2371359 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Accursio ACC 616.85 MARI T2728030 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Calvairate CAL 616.85 MARI T2373543 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Dergano Bovisa DER 616.85 MARI T2433876 Su scaffale Prestabile
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Un po’ per via dell’inflazione del memoir, un po’ perché non conoscevo l’autrice, non avevo grandi aspettative.
Mi sbagliavo.
È ricco di riflessioni e riferimenti (Didion, Fisher, Franzen, Laing, Plath…), fa pensare e l’impressione è che sia molto vero, con i filtri ridotti all’osso. Scrittura senza cedimenti, senza parole di troppo.
Non facile, ma parecchio consigliato.
File under: disturbi psichici, depressione, suicidio.
[76/100]

Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.