La canzone di Achille
3 2
Materiale linguistico moderno

Miller, Madeline

La canzone di Achille

Titolo e contributi: La canzone di Achille / Madeleine Miller ; traduzione di Matteo Curtoni e Maura Parolini

Pubblicazione: Venezia : Marsilio, 2019

Descrizione fisica: 382 p. ; 20 cm

ISBN: 9788831780988

EAN: 9788831780988

Data:2019

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Nomi:

Classi: Narrativa (0) 813.6 NARRATIVA AMERICANA IN LINGUA INGLESE, 2000- (23)

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2019
Testi (105)
  • Genere: fiction

Sono presenti 26 copie, di cui 14 in prestito.

Biblioteca Collocazione Barcode Stato Prestabilità Rientra
Biblioteca Baggio BAG 813 N MILL T2571908 In prestito 22/04/2024
Biblioteca Cassina Anna CAS 813 N MILL Romanzi storici T2531693 In prestito 10/05/2024
Biblioteca Venezia VEN 813 N MILL T2637270 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Quarto Oggiaro QUA 813 N MILL T2556698 In prestito 13/05/2024
Biblioteca Chiesa Rossa CHI 813 N MILL T2522944 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Oglio OGL 813 N MILL T2608554 In prestito 18/05/2024
Biblioteca Oglio OGL 813 N MILL T2609351 In prestito 11/05/2024
Biblioteca Affori AFF 813 N MILL Romanzi storici T2522943 In prestito 08/05/2024
Biblioteca Accursio ACC 813 N MILL T2542127 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Sicilia SIC 813 N MILL T2471249 In prestito 08/05/2024
Biblioteca Calvairate CAL 813 N MILL T2342559 In prestito 07/05/2024
Biblioteca Dergano Bovisa DER 813 N MILL T2518724 In prestito 10/05/2024
Biblioteca Gallaratese GAL 813 N MILL T2561563 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Niguarda NIG 813 N MILL T2518725 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Villapizzone VIL 813 N MILL T2333263 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Zara ZAR 813 N MILL T2759255 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Valvassori Peroni VAL 813 N MILL T2522945 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Sormani GEN J 17776 T2351482 In prestito 06/05/2024
Biblioteca Oglio OGL 813 N MILL T2471248 In prestito 02/10/2023
Biblioteca Parco Sempione PAR 813 N MILL T2538633 In prestito 13/05/2024
Biblioteca Fra Cristoforo FRA 813 N MILL T2430185 In prestito
Deposito Boifava DEPL 42536 T2637584 Su scaffale Prestabile
Deposito Boifava DEPL 42537 T2637585 Su scaffale Prestabile
Deposito Boifava DEPL 42538 T2637586 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Crescenzago CRE 813 N MILL T2528849 In prestito 29/04/2024
Biblioteca Affori AFF 813 N MILL T2724097 In prestito 18/05/2024
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

La formazione classica mi ha portato e leggere negli anni più volte le vicende dell’antica Grecia – ma con questo romanzo della Miller la storia di Troia e dei guerrieri che l’hanno vissuta riprende vita e diviene moderna.
La Canzone di Achille è un romanzo di guerra che si trasforma in romanzo d’amore, seguendo la crescita di Patroclo ed Achille – prima amici, poi amanti, poi guerrieri.
La storia di amore dei due protagonisti è profondamente toccante: i due giovani sono bellissimi nelle descrizioni della Miller e così innamorati che non si può non empatizzare con loro, a dispetto delle decisioni ed ire delle divinità che non li vogliono uniti.
Piacevolissimo da leggere sia nelle pagine d’amore, che nelle meravigliose descrizioni degli ambienti, che nelle pagine di battaglia, l’umanità e la debolezza dei ragazzi mi hanno coinvolto e commosso profondamente.
Le passioni sono eterne e medesime le sofferenze degli innamorati oggi come allora; il desiderio di mischiare le proprie ceneri alla morte in una sola preziosa urna mi ha trasmesso immensa tenerezza e dolcezza.

“Therapon” fu il termine che usò. Un compagno d’armi legato a un principe da un giuramento di sangue e amore. In guerra, questi uomini erano le guardie d’onore; in pace, i consiglieri più vicini. Era una figura tenuta in altissima considerazione”.

Mi è piaciuto parecchio, lo stile è semplice, ma sufficientemente evocativo, e l'autrice conosce molto bene l'ambientazione di cui scrive. Non è stato difficile empatizzare con Patroclo, pur sapendo benissimo come finisce la storia, anzi, forse è uno dei motivi per cui l'attenzione è stata sempre così alta durante la lettura, una specie di senso di aspettativa al contrario: "come succederà? Come reagirà Achille?" etc.

L'unico "difetto" è che Patroclo mi è sembrato un po' troppo stereotipato come si intenderebbe la "metà femminile" della coppia (non combatte, ma fa il guaritore, è delicato etc.): mi sarebbe piaciuto una rappresentazione più equilibrata, visto che si parla di un giovane cresciuto come guerriero in una società più guerresca della nostra e la penuria di coppie omosessuali non stereotipate nei romanzi "mainstream".

Ho preferito il libro Circe della stessa autrice, ma anche questo è decisamente consigliato!

Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.