Le stelle di Lampedusa
5 1
Materiale linguistico moderno

Bartolo, Pietro

Le stelle di Lampedusa

Titolo e contributi: Le stelle di Lampedusa : la storia di Anila e di altri bambini che cercano il loro futuro fra noi / Pietro Bartolo ; con la collaborazione di Giacomo Bartolo

Pubblicazione: Milano : Mondadori, 2018

Descrizione fisica: 160 p. ; 21 cm

ISBN: 9788804705277

EAN: 9788804705277

Data:2018

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Serie: Strade blu
Nota:
  • In quarta di copertina: eBook disponibile

Nomi:

Soggetti:

Classi: 362.708691 PROBLEMI E SERVIZI PER I GIOVANI CON STATUS DI CAMBIO DI RESIDENZA (21)

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2018
Testi (105)
  • Genere: testo non letterario

Sono presenti 3 copie, di cui 0 in prestito.

Biblioteca Collocazione Barcode Stato Prestabilità Rientra
Biblioteca Sormani GEN L 78601 T2320878 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Accursio ACC 362.7 BART T2310749 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Dergano Bovisa DER 362.71 BART T2307238 Su scaffale Prestabile
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Nel primo libro il dottor Bartolo aveva raccontato la sua storia di medico di Lampedusa e di tutti gli sbarchi che in quell'isola erano capitati. In questo invece racconta la storia di alcuni bambini che su quell'isola sono nati o sono transitati, ma soprattutto è anche la storia di Anila.
Quella di Anila è una storia che fatichi a leggere, perchè pensare che una bambina di 10 anni possa dal Niger arrivare in Italia, passando dalla Libia, è qualcosa che veramente stenti a credere. Eppure è avvenuto, come sono avvenute le violenze su di lei. Nonostante tutto però ha la fortuna di incontrare persone umane che la accolgono, la coccolano e cercano di darle tutta quella protezione che richiede un caso come il suo. Fondamnetale in questa storia sono tutte le conoscenze del dottor Bartolo, compreso sia il dottore di Palermo che ha preso in cura Anila, che le due suore presso le quali Anila è stata collocata. E mentre un mondo fatto di persone umane si muoveva per far si che Anila si ricongiungesse con la mamma in Francia, un altro mondo, quello della burocrazia remava contro e per alcuni aspetti sembrava che non volesse questo ricongiungimento. Poi c'è Carla, la mamma di Anila, una storia triste, costretta ad abbandonare i figli per cercare in Europa una vita migliore, con la promessa di un lavoro come domestica in quell'Europa tanto ricca, ma che poi si rivelerà la vita della strada, fatta di minacce e prostituzione. Grazie però ad un'assistente sociale fracese, al medico Bartolo, ai vari ambasciatori, sia italiano che francese, alla lettera scritta a Papa Francesco e a Mattarella affinchè la situazione di questa mamma e questa bambina abbia un lieto fine, il lieto fine poi arriva, e speri che tutto il male subito da mamma e figlia possa un giorno essere cancellato.

Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.