Ma come tu resisti, vita
4 1
Materiale linguistico moderno

Veladiano, Mariapia

Ma come tu resisti, vita

Abstract: In un mondo dove le parole sono faide che mettono in croce, Mariapia Veladiano crede in quelle che fanno la differenza: le sceglie per noi, e ce le affida. Sentimenti, Opere, Parole: Mariapia Veladiano affronta il tema del dolore, dell'impossibilità di accettarlo e del timore di non sapersene difendere. E quello della paura che ci assedia, ci spinge a rinunciare, a smettere di sperare. Ci parla dell'invidia, che umilia tutti per non vedere la propria umiliazione, del giudicare gli altri che è la nostra morte anticipata, del lavoro, perché nessuna libertà è autentica se non si è liberi anche dal bisogno materiale, del desiderio, furia di esistere, e del suo opposto, la resa. Non tace mai sul male, che fa parte dell'esistenza, eppure si può ogni giorno non farlo passare, fermarlo, chiamandolo per nome. Ma soprattutto non tace sull'amore. Per amore delle parole. Degli uomini e delle donne. Della vita.


Titolo e contributi: Ma come tu resisti, vita / Mariapia Veladiano

Pubblicazione: Torino : Einaudi, 2013

Descrizione fisica: 133 p. ; 20 cm

Serie: Einaudi stile libero. Big

ISBN: 978-88-06-21872-0

Data:2013

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Nota:
  • Scritti già pubblicati sul quotidiano Avvenire, aprile-giugno 2012

Nomi: (Autore)

Classi: 858.92 SCRITTI MISCELLANEI ITALIANI. 2000- (22) 858.9202 SCRITTI MISCELLANEI ITALIANI, 2000-. Aneddoti, citazioni, epigrammi, facezie, graffiti (21)

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2013
  • Target: adulti, generale
Testi (105)
  • Genere: fiction

Sono presenti 9 copie, di cui 0 in prestito.

Biblioteca Collocazione Barcode Stato Prestabilità Rientra
Biblioteca Tibaldi TIB 858.92 N VELA 1502387 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Venezia VEN VEN.D.858-N.VELA.1. TD405989 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Fra Cristoforo FRA FRA.D.858.92-N.VELA.1. 1502402 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Chiesa Rossa CHI 858 N VELA TD401831 Su scaffale Prestabile
Bibliobus BUS BUS.D.858.92-N.VELA.1. Deposito BUS23392 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Dergano Bovisa DER 858.92 N VELA 1502577 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Gallaratese GAL GAL.D.858.92.VELA.1. 1590467 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Harar HAR HAR.D.858.92.VELA.1. 908477 Su scaffale Prestabile
Biblioteca Sant'Ambrogio SAN SAN.D.858.92-N.VELA.1. 909100 Su scaffale Prestabile
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Libro particolare questo, sembra di leggere tante poesie o riflessioni. E' diviso in tre parti: sentimenti, azioni e parole. I primi due mi sono piaciuti tanto, l'ultima parte, quella sulle parole un po' meno.

"L'ottimismo è voler resistere al male comunque"

"Ed essere grati al rimpianto, che di colpo ci riconsegna al giorno che viviamo, al riaffiorare non di tutte le possibilità, ma di questa presente, al bene da prendere e dare. A tutto ciò che potremo portare con noi, senza più paura di guardare quel che è stato"

"Dà più dolore che gioia il seduttore, molto più dolore. Ma tutti intorno a lui sperano la gioia che le parole permettono. Perchè lui conosce i desideri. Esser visti, non unici agli occhi suoi, e poter vivere. Riconosciuti finalmente, nella luce sua brillare un poco anche di noi, alla fine. E allora l'uno ora l'altro lui lo guarda e tocca, e così tutti sospesi a sperare. E il suo potere così è grande e vince lui, sempre lui la contabilità dell'avere"

Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.