Pozzanghere
0 0
Materiale linguistico moderno

Strumia, Filippo

Pozzanghere

Abstract: La poesia di Filippo Strumia è caratterizzata da una competenza scientifico-materialista che si sposa con una profonda vena panteista e si fa strumento linguistico per indagare in modo paradossale i lati sconosciuti della vita e gli intimi legami tra uomo e natura: siamo atomi migranti, siamo istanti, frantumati nelle bocche dei giganti. La sua è una poesia ricca di immaginazione creativa, e tende a dissociare l'io poetante fino ad osservarlo con distacco scientifico (Di chi sono questi tubi verdastri, ondulati come rami sulle mani e i guizzi di pesce dei molluschi sommersi dai nomi avventurosi sartorio sternocleidomastoideo), per scavare con la forza delle metafore nei contenuti dell'inconscio: Vorrei conoscere gli operai delle cave quelli che cavano i nostri pensieri e sanno davvero usare la benna quelli che aprono i cunicoli dove non siamo mai stati e nemmeno sapremmo entrare.


Titolo e contributi: Pozzanghere / Filippo Strumia

Pubblicazione: Torino : Einaudi, 2011

Descrizione fisica: 131 p. ; 18 cm.

Serie: Collezione di poesia ; 396

ISBN: 978-88-06-19875-6

Data:2011

Lingua: Italiano (lingua del testo, colonna sonora, ecc.)

Paese: Italia

Serie: Collezione di poesia ; 396

Nomi:

Classi: Poesia (0) 851.914 POESIA ITALIANA. 1945- (19) 851.92 Poesia italiana (19)

Dati generali (100)
  • Tipo di data: monografia edita in un solo anno
  • Data di pubblicazione: 2011
  • Target: adulti, generale
Testi (105)
  • Genere: fiction

Sono presenti 1 copie, di cui 0 in prestito.

Biblioteca Collocazione Barcode Stato Prestabilità Rientra
Sormani GEN.H.7059 705872 In deposito Prestabile
Vedi tutti

Ultime recensioni inserite

Nessuna recensione

Codice da incorporare

Copia e incolla sul tuo sito il codice HTML qui sotto.