Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Lingue Multilingua
× Risorse Catalogo
Includi: tutti i seguenti filtri
× Data 2018

Trovati 3625 documenti.

Meno male che il tempo era bello  (Audio-eBook)
0 0
Logo MediaLibraryOnline Altro

Florence Thinard - Massimo D'Onofrio

Meno male che il tempo era bello (Audio-eBook)

Camelozampa, 30/10/2018

Abstract: Nessuno sa come né perché, dopo un violento nubifragio, il cubo di cemento della biblioteca Jacques Prévert prende il largo e si ritrova a navigare nell’oceano. A bordo il direttore, la bibliotecaria, la signora delle pulizie, una prima media al completo con il professore di tecnologia e il giovane Saïd. Gli improvvisati marinai dovranno trovare il modo per sopravvivere. Per fortuna, ad aiutarli in questa avventura, ci sono i libri della biblioteca! Titolo selezionato dalla Commissione Europea - EACEA Education, Audiovisual and Culture Executive Agency per il progetto Lettori oggi, cittadini domani presentato da Camelozampa. Traduzione dal francese di  Sara Saorin. Cover art di Veronica Truttero.Contenuto: Florence Thinard - Meno male che il tempo era bello  (Audio-eBook)Download (size): 1 file .epub3 - 218 MbQuesto Audio-eBook è in formato EPUB 3. Un Audio-eBook contiene sia l'audio che il testo e quindi permette di leggere, di ascoltare e di leggere ascoltare in sincronia. Può essere letto e ascoltato su eReader, tablet, smartphone e PC. Per i requisiti tecnici e una guida alla fruizione potete consultare la Guida all'Audio-eBook.

Zucchero filato (Audio-eBook)
0 0
Logo MediaLibraryOnline Altro

Derk Visser - Eleonora Calamita

Zucchero filato (Audio-eBook)

Camelozampa, 26/09/2018

Abstract: È l’ultima estate prima del passaggio alle superiori ed Ezra la trascorre girando per il quartiere con la sorellina Zoe, di otto anni. A casa, le cose non vanno proprio bene: da quando il loro papà è tornato dalla missione di pace, soffre di disturbo post traumatico ed Ezra, con una risolutezza da persona adulta, si è prefissata di realizzare il proprio unico desiderio: che tutto torni come prima. Un tema drammatico, ma sviluppato attraverso dialoghi umoristici e spontanei. Un romanzo ambientato in un contesto socialmente disagiato per sviluppare nel lettore la capacità di empatia e di andare al di là delle apparenze. Vincitore del premio “Vlag en wimpel" 2016. Titolo selezionato dalla Commissione Europea - EACEA Education, Audiovisual and Culture Executive Agency per il progetto Lettori oggi, cittadini domani presentato da Camelozampa. Traduzione dall’olandese di  Olga Amagliani. Cover art di Eleonora Antonioni.Contenuto: Derk Visser - Zucchero filato (Audio-eBook)Download (size): 1 file .epub3 - 156 MbQuesto Audio-eBook è in formato EPUB 3. Un Audio-eBook contiene sia l'audio che il testo e quindi permette di leggere, di ascoltare e di leggere ascoltare in sincronia. Può essere letto e ascoltato su eReader, tablet, smartphone e PC. Per i requisiti tecnici e una guida alla fruizione potete consultare la Guida all'Audio-eBook.

Ci si vede all'Obse (Audio-eBook)
0 0
Logo MediaLibraryOnline Altro

Cilla Jackert - Eleonora Calamita

Ci si vede all'Obse (Audio-eBook)

Camelozampa, 31/08/2018

Abstract: Annika ha dodici anni e deve trascorrere l’estate in città. Girovagando per Stoccolma, incontra un gruppo di ragazzi al parco dell’Osservatorio astronomico. Assieme stabiliscono un patto: non raccontarsi mai niente della loro vita e dei loro problemi.Trascorrono le giornate giocando a “obbligo o verità”, ma possono scegliere solo “obbligo”, perché “tanto della verità non importa nulla a nessuno”. Ingaggiano così sfide via via sempre più pericolose. Quando l’estate è quasi finita e i ragazzi probabilmente non si vedranno più, giocano un’ultima volta a “obbligo o verità” e questa volta ognuno di loro svelerà il segreto che ha tenuto nascosto. Titolo selezionato dalla Commissione Europea - EACEA Education, Audiovisual and Culture Executive Agency per il progetto Lettori oggi, cittadini domani presentato da Camelozampa. Traduzione dallo svedese di Samanta K. Milton Knowles. Cover art di Alessandro Baronciani.Contenuto: Cilla Jackert - Ci si vede all'Obse (Audio-eBook)Download (size): 1 file .epub3 - 249 MbQuesto Audio-eBook è in formato EPUB 3. Un Audio-eBook contiene sia l'audio che il testo e quindi permette di leggere, di ascoltare e di leggere ascoltare in sincronia. Può essere letto e ascoltato su eReader, tablet, smartphone e PC. Per i requisiti tecnici e una guida alla fruizione potete consultare la Guida all'Audio-eBook.

Come trattare gli altri e farseli amici
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Carnegie, Dale

Come trattare gli altri e farseli amici

Bompiani, 03/01/2018

Abstract: Le parole che Carnegie suggerisce non sono divagazioni teoriche di un esperto in relazioni interpersonali, né capitoli di un altisonante trattato di psicologia: semplicemente sono consigli che hanno un immediato utilizzo pratico sul lavoro, in casa, negli affari e nei rapporti sociali in genere. In uno stile colloquiale e piacevole Carnegie dà una soluzione ai problemi di tutti i giorni che nessuna scuola prepara ad affrontare. Come conquistare la fiducia degli altri in otto mosse: rinnova gli schemi mentali, pensa in modo nuovo, apriti a nuovi orizzonti, scopri nuove possibilità, costruisci amicizie facilmente e rapidamente, aumenta la tua popolarità, convinci gli altri a pensarla come te, aumenta il tuo potere di persuasione, accogli le proteste, evita le discussioni, rendi gradevoli i tuoi rapporti sociali, diventa un buon parlatore e un piacevole conversatore, suscita entusiasmo intorno a te.

La guerra non ha un volto di donna. L'epopea delle donne sovietiche nella seconda guerra mondiale
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Aleksievic, Svetlana

La guerra non ha un volto di donna. L'epopea delle donne sovietiche nella seconda guerra mondiale

Bompiani, 17/05/2018

Abstract: Se la guerra la raccontano le donne, quando prima l'hanno raccontata solo gli uomini... se a farla raccontare è Svetlana Aleksievič... se le sue interlocutrici avevano in gran parte diciotto o diciannove anni quando, perlopiù volontarie, sono accorse al fronte per difendere la patria e gli ideali della loro giovinezza contro uno spietato aggressore... allora nasce un libro come questo. 22 giugno 1941: l'uragano di ferro e fuoco che Hitler ha scatenato verso Oriente comporta per l'urss la perdita di milioni di uomini e di vasti territori e il nemico arriva presto alle porte di Mosca. Centinaia di migliaia di donne e ragazze, anche molto giovani, vanno a integrare i vuoti di effettivi e alla fine saranno un milione: infermiere, radiotelegrafiste, cuciniere e lavandaie, ma anche soldati di fanteria, addette alla contraerea e carriste, genieri sminatori, aviatrici, tiratrici scelte. La guerra "al femminile" – dice la scrittrice – "ha i propri colori, odori, una sua interpretazione dei fatti ed estensione dei sentimenti e anche parole sue". Lei si è dedicata a raccogliere queste parole, a far rivivere questi fatti e sentimenti, nel corso di alcuni anni, in centinaia di conversazioni e interviste. Cercava l'incontro sincero che si instaura tra amiche e quasi sempre l'ha trovato: le ex combattenti e ausiliarie al fronte avevano serbato troppo a lungo, in silenzio, il segreto di quella guerra che le aveva per sempre segnate. E a mano a mano che raccoglie le loro confidenze e rimorsi e afflizioni Svetlana Aleksievič si convince di una cosa: la guerra "femminile" è nella percezione delle donne anche più carica di sofferenza di quella "maschile". Per colei che dona la vita dispensare la morte non può mai essere facile; e se, come ovvio, celebra con i commilitoni la Vittoria e la fine dell'incubo bellico, nella sua memoria restano incise, più sensibilmente delle eroiche imprese, vicende che parlano di abnegazione, compassione e amore negato.

A che punto è la città? Bologna dalle politiche di "buongoverno" al governo del marketing
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Boarelli, Mauro - Albertazzi, Werther - Alchemilla - Antonelli, Fulvia

A che punto è la città? Bologna dalle politiche di "buongoverno" al governo del marketing

Edizioni dell'Asino, 06/03/2018

Abstract: Bologna è da sempre associata al "buongoverno", una parola che evoca concrete esperienze di governo locale ma anche rappresentazioni mitizzate. Oggi quella parola ha perso qualsiasi significato ed è stata sostituita da formule puramente retoriche: parole ricorrenti nel discorso pubblico, come partecipazione e rigenerazione urbana, oppure l'evocazione di modelli di sviluppo apparentemente promettenti sul piano economico ed occupazionale (la città del cibo, la città del turismo), hanno un significato opposto rispetto a quello evocato e nascondono la subalternità e l'impotenza dei poteri pubblici. Queste retoriche e le pratiche che le accompagnano rendono difficile l'interpretazione della rapida trasformazione della città. Ricostruire un pensiero critico e un'intelligenza collettiva è quindi un compito urgente.Queste pagine vogliono contribuire a questo processo, nel quale si incontrano teoria e prassi.Nel volume sono raccolti gli interventi diWerther Albertazzi, Alchemilla, Fulvia Antonelli, Arvaia, baumhaus, Lorenzo Betti,Mauro Boarelli, Paola Bonora, Camilla, Campi Aperti,Michele Caravita,Susanna Cattini, Antonio Faggioli, Patrizia Gentilini,Pierpaolo Lanzarini,Giovanni Notarangelo,Marco Pignatiello,Savino Reggente,Piergiorgio Rocchi,Alberto Veronesi.Le illustrazioni sono diElena Guidolin e Andrea Settimo.La copertina è di Andrea Settimo.

Le pioniere
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Cather, Willa

Le pioniere

Edizioni dell'Asino, 21/06/2018

Abstract: Conscia della tensione fra vecchio e nuovo mondo, che tanto aveva sconvolto la vita dei migranti europei negli Stati Uniti tra Otto e Novecento, Willa Cather scelse di raccontare l'ombra e le contraddizioni della frontiera attraverso semplici ed eroiche figure femminili.Cresciuta nel Nebraska a contatto con il mondo degli immigrati cechi e scandinavi, nei suoi romanzi e racconti descrisse la vita di frontiera, il conflitto tra uomo e ambiente, scandito dalla solennità dei cicli stagionali. In questa raccolta, con brani tratti da La vecchia signora Harris, Il vicino Rosicky, Gli anni più belli, La ragazza boema – tra i suoi romanzi più famosi – la penna della Cather narra l'ombra e le contraddizioni della frontiera attraverso le donne: donne di normale eccezionalità, volitive, generose, custodi di lingua e di tradizioni. Donne pioniere, che si dibattono tra le memorie culturali del passato europeo e le necessità della sopravvivenza. La contemporaneità della scrittura di Willa Cather, a partire dalla sua capacità di narrare la forza e, insieme, la malinconia della migrazione, la sua sensibilità nel cogliere le sfumature del processo di inserimento in un nuovo mondo e il difficile ruolo che le donne vi svolgono, dà nome a emozioni, sentimenti, paure e conflitti cui raramente si riesce a dare contorno.Willa Cather, nata in Virginia nel 1873 e morta a New York nel 1947, vincitrice nel 1923 del Premio Pulitzer con il romanzo One of Ours, ha lasciato numerosi romanzi e racconti, in Italia pubblicati a più riprese a partire dagli anni Cinquanta. Mondadori, La Tartaruga, Sellerio, Adelphi, Giano, Neri Pozza, Mattioli 1885: sono molti gli editori che hanno pensato di riproporla.

Grammatica di un esilio
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Rahimi, Atiq - Borgese, Ester

Grammatica di un esilio

Bottega Errante Edizioni, 08/02/2018

Abstract: Atiq Rahimi dice di sé di essere nato in India, incarnato in Afghanistan e reincarnato in Francia e in questa dimensione errante inventa una lingua forte, singolare e libera per raccontare per la prima volta il suo esilio. A sedici anni, a seguito del colpo di stato comunista del 1978, lascia Kabul per Delhi e successivamente ottiene asilo politico a Parigi. A quale civiltà appartiene? Attraverso ricordi, riflessioni, lettere e disegni, Rahimi modella un racconto intimo e poetico, una meditazione su ciò che resta delle nostre vite quando si perde la terra dell'infanzia.

In volo sopra il mare e altre storie di viaggio
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Andríc, Ivo - Copetti, Elisa - Stanisic, Bozidar

In volo sopra il mare e altre storie di viaggio

Bottega Errante Edizioni, 08/02/2018

Abstract: Ivo Andrić fu un grande viaggiatore. Il suo vagabondare fu attento e curioso e coprì larga parte dell'Europa e alcuni paesi dell'estremo oriente. Da questi scritti, per la prima volta editi in Italia, esce una visione profonda della sua terra, allora ancora Jugoslavia, delle nostre radici europee e del secolo da lui attraversato, il Novecento. Sono impressioni raccolte dal finestrino di un treno in corsa, da un solitario alloggio o da una passeggiata nella natura; riflessioni sui luoghi, la loro storia e i loro abitanti, dalla Spagna al Portogallo, fino all'Egitto e al lontano Nord, da Bursa a Belgrado, fino alla Bosnia e sulla città di Sarajevo.

Ferro batte ferro
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Roveredo, Pino

Ferro batte ferro

Bottega Errante Edizioni, 17/02/2018

Abstract: Si dice "Garante per le persone private della libertà personale". S'intende chi entra nelle carceri per capire, parlando con i detenuti, cosa si può fare per migliorarne le condizioni. Non è uno di quei compiti da svolgersi al riparo di una scrivania e dietro lo schermo di un pc. E nemmeno un ruolo per cui è sufficiente il pelo sullo stomaco. Ma questa è la fine della storia. L'inizio della parabola che ci narra Pino Roveredo è il giorno del suo arresto e le settimane in cui lui era il carcerato. Un libro fatto di storie, umanità, poesia e rabbia, di libertà negate e di sogni. Un'analisi lucida sulla condizione delle carceri, sul mondo invisibile di un'istituzione totale, sulle relazioni umane tra i detenuti, sulla privazione del tempo e dello spazio. Con la sua straordinaria prosa, Roveredo si pone ancora una volta dalla parte degli ultimi, di coloro che sono rinchiusi in una cella e che non hanno possibilità di riscattare una vita di salite.

Venezia complice
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Ganz, Paolo - Longhi, Andrea

Venezia complice

Bottega Errante Edizioni, 18/06/2018

Abstract: Una Venezia donna, misteriosa e complice, ruffiana e maliziosa, viene svelata nelle sue più intime atmosfere, lungo le sue calli nascoste dentro ai volti di personaggi dalle storie meravigliose.Forse Venezia è sogno, un sogno in cui tutti possono scoprirsi diversi da quello che sono grazie a un baratto che ha antiche origini: desideri in cambio della realtà. C'è Saverio il matto, la ragazza innamorata dell'aviatore, un famoso attore americano che sconvolge la vita di un ristoratore, i gatti, Bianca e l'alluvione del 1966, una giovane donna di Marsiglia che insegue il Maestro di Malamocco, un vecchio che vive assieme ai fantasmi delle sue amanti. Una carrellata di personaggi che solo a Venezia, qui città donna, maliziosa e complice, ruffiana e misteriosa, possono amare e vivere come dentro a un sogno. Storie legate dal filo effimero dell'acqua della laguna, in cui spesso reale e fantastico si mescolano, senza che nessuno abbia nulla da obiettare.

I cancellati
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Mazzini, Miha - Obit, Michele

I cancellati

Bottega Errante Edizioni, 18/06/2018

Abstract: Che cosa succede se ti ritrovi fuori dal sistema? Ti possono deportare dal paese, i vicini possono requisire il tuo appartamento, resti senza lavoro, senza assicurazione sanitaria e addirittura senza figlio. "I cancellati" racconta il calvario di una madre nubile, Zala, che nel 1992 alla clinica di maternità di Lubiana, dove è andata a partorire, scopre di non fare più parte del sistema informatico, e quindi di non esistere ufficialmente. Né lei né il suo bambino. Il romanzo narra quello che è successo realmente a 25.671 cittadini che il 26 febbraio 1992 il Ministero dell'Interno della Slovenia ha cancellato dai sistemi informatici: negli uffici anagrafici a queste persone annullavano la carta d'identità.

Il caos, la bomba, il caos
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Stroppolo, Daniele

Il caos, la bomba, il caos

Bottega Errante Edizioni, 04/09/2018

Abstract: Siamo nel 1975 alla cascina Spiotta, vicino ad Acqui Terme, dove due brigatisti sequestrano il figlio dell'imprenditore vinicolo Gancia. All'arrivo dei carabinieri succede il caos. Questo è il fatto, realmente accaduto, da cui ha inizio la confessione-racconto del brigatista in fuga, la cui identità rimane tuttora misteriosa. Una figura controversa, densa, dura e fragile, nella solitudine della sua casa vuota ci svela il segreto attorno al quale ha costruito un'esistenza in bilico.

Venice confidential
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Ganz, Paolo - Longhi, Andrea - Martina, Agnese

Venice confidential

Bottega Errante Edizioni, 18/06/2018

Abstract: Perhaps Venice is a dream, a dream in which everyone can discover themselves as being different from what they are, thanks to an ancient contract, bartering desires in exchange for reality. To finally discover themselves different from what they are.There is Saverio the madman, the girl in love with the aviator, a famous American actor who upsets the life of a restaurateur, the cats, Bianca and the flood of 1966, a young woman from Marseilles who chases the Master of Malamocco, an old man who lives with the ghosts of his lovers. A series of characters that, as if in a dream can love and live only in Venice, here following a female city: mischievous and complicitous, opportunist and mysterious. Stories linked by the ephemeral thread of the water of the lagoon, where real and fantastic often mix and no one has anything to object. Illustrations by Andrea Longhi.

Radio Wilimowski
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Jergovi?, Miljenko - Copetti, Elisa

Radio Wilimowski

Bottega Errante Edizioni, 06/09/2018

Abstract: Quando nel giugno del 1938 un professore in pensione di Cracovia parte alla volta dell'Adriatico con il figlio gravemente malato, sa soltanto che deve raggiungere un misterioso hotel nell'entroterra di Crikvenica, per cercarvi la pace. Sono i giorni del Campionato mondiale di calcio. Tutti sono incollati alla radio: la voce commossa dello speaker racconta la magica partita in cui Ernest Wilimowski diventa leggenda. Mentre la Polonia lotta contro il Brasile, nell'animo del vecchio professore si romperà qualche cosa, e il figlio confesserà il suo sogno più bello. Jergovic ci racconta l'attimo prima dell'Apocalisse, l'attesa dell'esplosione del mondo e il rapporto struggente fra un padre e un figlio sulle rive della costa adriatica.

Il fiume sono io
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Tasinato, Alessandro

Il fiume sono io

Bottega Errante Edizioni, 06/02/2018

Abstract: Perché ad un certo punto della storia un fiume scompare dalle mappe geografiche? Che cosa accade ai suoi abitanti, a chi lo frequenta, alle comunità attorno? Un'indagine narrativa che ha come cuore la Rabiosa (oggi Fratta-Gorzone), il fiume mortalmente inquinato dal distretto conciario di Chiampo-Arzignano e poi interessato dal cantiere dell'Autostrada Valdastico Sud.Un romanzo che anticipa uno peggiori disastri ambientali italiani degli ultimi anni, e lo fa attraverso il racconto, delicato e intimo, del mondo di Nino Franzin, il protagonista, che vive la giovinezza in simbiosi con la Rabiosa. Gli studi, la laurea, il miraggio di un'importante carriera lo costringono a dare le spalle all'acqua. Saranno le coincidenze della vita a fargli incontrare di nuovo il destino di un fiume che non c'è più.

Il popolo del diluvio
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Finci, Predrag - Parmeggiani, Alice

Il popolo del diluvio

Bottega Errante Edizioni, 06/09/2018

Abstract: Una corriera nel 1992 parte da Sarajevo durante l'assedio e porta con sé donne, bambini, uomini, vecchi: un intero popolo è seduto su quel bus durante quel lungo viaggio notturno che li porterà ad attraversare i check point per dirigersi chissà dove. Torneranno? Saranno accolti da qualcuno? Riconosceranno ancora la loro terra martoriata? Dalla città bosniaca a Londra, una testimonianza dolorosa e nostalgica, ma anche ricca di speranza che ci conduce verso un epilogo dove da qualche parte, nascosta ma ben visibile, può apparire la felicità. Prefazione di Maria Tilde Bettetini. Postfazione di Bozidar Stanisic.

I fantasmi di Trieste
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Jelincic, Dusan - Damiani, Elisabetta

I fantasmi di Trieste

Bottega Errante Edizioni, 18/09/2018

Abstract: Trieste è una città in bilico sul filo della storia, meravigliosa e multietnica, porta per l'Est ricca di contraddizioni, muri , oscuri sensi di colpa. È la città ideale per molti, là dove tutto si può incrociare, porto da cui partire per esplorare il mondo o dove attraccare e stare fermi affacciati al mare. Jelincic nei suoi racconti narra storie di Città Vecchia, del tram di Opicina, della chiesa degli Armeni, dei rioni di San Giacomo, San Giovanni e San Giusto, ma anche vicende di personaggi veri, come quel Diego de Henriquez che bruciò in una bara nel suo magazzino con i suoi segreti, Franco Basaglia, il boia nazista Odilo Globocnik, le prostitute tristi di James Joyce e un inedito Julius Kugy.

Generazione Serbia
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Velickovic, Dusan - Copetti, Elisa

Generazione Serbia

Bottega Errante Edizioni, 18/09/2018

Abstract: La famiglia serba Kobac/Tomic è la metafora di un popolo che attraversa il Novecento. Il racconto, dissacrante e ironico, segue in linea maschile le vite di uomini che dalla Serbia dell'Impero Austroungarico, viaggeranno fino in Russia e in America attraversando la Grande Storia. Il romanzo di Velickovic narra i destini familiari che incrociano la "Guerra dei maiali", le due guerre mondiali, gli anni Cinquanta e le purghe titoiste, la ribellione globale del 1968 e l'ascesa di Milosevic. Nel 1991, come la Federazione Jugoslava, anche il nucleo famigliare si scioglie e l'ultimo Kobac parte alla ricerca del padre.

La montagna storta
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Brollo, Renzo

La montagna storta

Bottega Errante Edizioni, 06/09/2018

Abstract: Il Cjampon è la montagna che sovrasta Gemona del Friuli, ne è uno dei simboli. Raggiungerne la cima non è un'impresa difficile, ma con la neve le cose cambiano. Con in testa il mito di Cassin, Messner e Bonatti, tre ragazzi decidono di compiere l'impresa in segreto, una prima invernale e un'avventura che li renderà famosi in tutto il paese. Ma qualcosa va storto e da quel 18 gennaio 1976 le loro vite cambiano, all'ombra di una montagna che li sovrasta, li riceve e li sfida. Tratta da una vicenda realmente accaduta, Brollo scrive una storia ruvida di amicizia, coraggio e paura che anticipa di qualche mese il terremoto che sconquasserà il Friuli e che cambierà il destino dei tre protagonisti, di una comunità e di una terra intera.