Includi: tutti i seguenti filtri
× Data 2015
× Materiale Risorse elettroniche
Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Risorse Catalogo

Trovati 3637 documenti.

Una storia di amore e di tenebra
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Oz, Amos

Una storia di amore e di tenebra

Feltrinelli Editore, 27/05/2015

Abstract: Amore e tenebra sono due delle forze che agiscono in questo libro, un'autobiografia in forma di romanzo, un'opera letteraria complessa che comprende le origini della famiglia di Oz, la storia della sua infanzia e giovinezza prima a Gerusalemme e poi nel kibbutz di Hulda, l'esistenza tragica dei suoi genitori, e una descrizione epica della Gerusalemme di quegli anni, di Tel Aviv che ne è il contrasto, della vita in kibbutz, negli anni trenta, quaranta e cinquanta. La narrazione si muove avanti e indietro nel tempo, scavando in 120 anni di storia familiare una saga di rapporti d'amore e odio verso l'Europa, che vede come protagonisti quattro generazioni di sognatori, studiosi, uomini d'affari falliti e poeti egocentrici, riformatori del mondo, impenitenti donnaioli e pecore nere. Questa vasta galleria di personaggi mette a punto una sorta di "cocktail genetico" da cui nascerà un figlio unico, nutrito di fantasia, che, in un fatale momento di rivelazione avvenuta attraverso un dolore scioccante e atroce, scoprirà di essere un artista, uno scrittore. Amos Oz ci consegna la storia della sua infanzia e dell'adolescenza colma di aspirazioni poetiche, zelo politico e una paura costante di un altro genocidio degli ebrei, questa volta nella stessa Israele, a opera degli arabi, degli inglesi, dell'intero mondo cristiano, dell'intero mondo islamico. Al centro di questo romanzo autobiografico sta il grande tabù di Oz: il suicidio della madre, nel 1952. L'esplorazione dolorosa e coraggiosa di questa tragedia viene condotta con lucidità, nostalgia e rancore, con pietà e travaglio, con schiettezza e un "flusso di coscienza" incredibilmente poetico che, con immediatezza, giunge al cuore del lettore.

Il sistema dell'arte contemporanea. Produzione artistica, mercato, musei
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Poli, Francesco

Il sistema dell'arte contemporanea. Produzione artistica, mercato, musei

Laterza, 01/06/2015

Abstract: Gallerie, case d'asta, fiere, editoria, musei, mercanti, critici, direttori di musei, collezionisti: il sistema dell'arte contemporanea è articolato in strutture e circuiti di produzione, circolazione, vendita e valorizzazione culturale complessi e internazionali, all'interno dei quali numerosi attori diversi giocano ruoli di sinergia o antagonismo. L'analisi del nesso fra valore estetico e valore economico di un'opera è cruciale per comprendere il senso complessivo della produzione artistica come fenomeno peculiare della cultura in cui viviamo.Questa nuova edizione del volume è aggiornata con i dati e le vicende più recenti che interessano il settore.

L'Europa raccontata da Jacques Le Goff. Ediz. illustrata
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Le Goff, Jacques - Villari, Fausta Cataldi

L'Europa raccontata da Jacques Le Goff. Ediz. illustrata

Laterza, 30/06/2015

Abstract: Possiamo educare i più giovani all'Europa e ai suoi valori di pace e multiculturalità?"Scaviamo all'interno dell'Europa. Da ogni periodo della storia noi europei moderni abbiamo ricevuto qualcosa in eredità. Trasformiamoci in archeologi dell'Europa, scavando prima il sottosuolo e poi tra i libri, le iscrizioni, gli archivi, i musei e, sulla superficie, andiamo alla ricerca dei monumenti, delle abitazioni, degli oggetti che testimoniano tecniche e stili di epoche differenti."Jacques Le Goff ripercorre tappa dopo tappa l'eccitante sfida dell'Europa, il più piccolo dei continenti, che ha conquistato mezzo mondo, ha innescato la miccia di tante rivoluzioni, ha trasformato il pianeta.

La rivoluzione americana
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Abbattista, Guido

La rivoluzione americana

Laterza, 17/07/2015

Abstract: I fattori economici e sociali e le concezioni politiche e costituzionali che portarono alla nascita della nazione americana.

Scacco alla Torre
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Malvaldi, Marco

Scacco alla Torre

Laterza, 24/09/2015

Abstract: A Pisa, si tende a pensare, c'è solo la Torre che pende. Innanzitutto, ad essere precisi, le torri che pendono sono tre: e quella famosa, oltretutto, è quella meno inclinata.Mi è venuto in mente che sarebbe stato bellino scrivere un libriccino su tutto quello che c'è, di significativo e di godibile, a Pisa. Non, intendiamoci, una vera e propria guida turistica. Piuttosto, un pot-pourri di aneddoti, descrizioni, impressioni. Qualcosa che possa colpire tutti, pisani e forestieri, esperti e novellini, gente colta e livornesi. Qualcosa che non spieghi, ma piuttosto incuriosisca. "Ti garberebbe?" gli ho chiesto io (che, d'altronde, sono pisano). "Dio Bono!" mi ha risposto lui. Ed eccoci qua.

La storia manipolata
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Smith, Denis Mack - Chiaroni, Marina

La storia manipolata

Laterza, 01/09/2015

Abstract: Da Cavour a Badoglio, dai Savoia ai politici del dopoguerra, ministri, alti funzionari, segretari di partito hanno spesso cercato di manipolare la realtà storica. Un saggio illuminante e dissacrante, che svela il lato oscuro del nostro paese.

La fabbrica delle storie. Diritto, letteratura, vita
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Bruner, Jerome S. - Carpitella, Mario

La fabbrica delle storie. Diritto, letteratura, vita

Laterza, 01/09/2015

Abstract: Bruner si impegna a rompere l'isolamento settoriale del diritto per avvicinarlo al più vasto settore della narrazione. Al racconto come regno del possibile. "Tuttolibri" Tre magistrali lezioni di una delle figure più autorevoli della psicologia contemporanea indagano i meccanismi del pensiero narrativo e il ruolo che esso svolge nella strutturazione della realtà.

Letteratura e cinema
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Cortellazzo, Sara - Tomasi, Dario

Letteratura e cinema

Laterza, 01/10/2015

Abstract: Da Lolita di Nabokov a Guerra e pace di Tolstoj, per fare solo due esempi, quanti romanzi o, comunque, testi letterarii hanno ispirato film più o meno riusciti? In che cosa consiste l'adattamento che di un testo letterario si fa per lo schermo? In questo agile volume si colgono e si illustrano chiaramente tutti gli aspetti di tale operazione: in che modo esso si comporta con le strutture in profondità, le manifestazioni in superficie, le forme discorsive. Si evidenziano, poi, quelle che sono le principali strategie dell'adattamento: l'addizione, la sottrazione, la condensazione, la variazione, il principio dell'equivalenza, il ricorso o meno a una voce narrante ecc.La seconda parte del libro si concentra su alcuni casi esemplari, quali quello dell'adattamento in prima persona (i film di Truffaut da Roché e James), del lavoro sul personaggio e della sua trasformazione (Le notti bianche di Dostoevskij trasposte da Visconti e Bresson) e del modo in cui l'adattamento può essere profondamente condizionato dall'intervallo temporale che lo divide dall'opera letteraria (La tregua di Levi e Rosi).

L'albero di stanze
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Lupo, Giuseppe

L'albero di stanze

Marsilio, 01/10/2015

Abstract: "A conclusione di una serie di romanzi che hanno disegnato in questi quindici anni il destino delle genti di Lucania durante il lungo e drammatico attraversamento di un tempo a lungo sospeso tra il nuovo e l'antico, la fervida e generosa immaginazione di Giuseppe Lupo si condensa in un'unica, inarrestabile ascesa nel silenzio solitario degli uomini e nel racconto che i muri evocano delle generazioni durante tutto il secolo che ormai sta per chiudersi insieme al secondo millennio dopo la nascita di Cristo.Non è una saga questa di una Lucania diventata Lupania e neppure una mitica leggenda, piuttosto un paziente e amoroso rendiconto di una conquista, stanza sopra stanza, piano dopo piano, poi abbandonata per rivolgersi a nuove mete, in un altrove lontano; un bilancio tra storia e memoria dove i conti debbono in ogni caso quadrare, perché ormai vanno chiusi, e anche in fretta, con la vendita di tutta la "casa verticale", ricorrendo a ogni forza ci venga dal riemergere dei ricordi, mentre le parole svaniscono in un definitivo silenzio.Lupo traccia un bilancio esistenziale e morale che va oltre il rimpianto, sfidando il futuro con l'entusiasmo del sogno e la concretezza del gesto: certo, molto intanto si è perso, scomparso nei tempi che sono stati, ma altro ci aspetta e la memoria così raddoppia la forza e lo slancio; in fondo il meglio ha radici nel passato da dove veniamo, ma le nuove foglie che crescono a primavera sono protese in avanti, alla ricerca della luce del sole.La lingua di Lupo, ogni volta sorprendente e improvvisa, si accende nell'invenzione metaforica e si rinnova tra storia e memoria, tra ragione e sentimento, tra fede e convinzione: la civiltà della tradizione, che pure scomparve nel millennio che è stato, resiste caparbia nella sete di vita dei suoi avventurosi nipoti e, quindi, ci possiede e ci appartiene persino oltre se stessa.Di questa epopea Lupo, con L'albero di stanze, si conferma appassionato e sincero testimone, autentico e luminoso cantore, in un romanzo che segna con dolente e sofferta coscienza la conquista di una vita nuova." (Cesare De Michelis)

Gli eroi della guerra di Troia. Elena, Ulisse, Achille e gli altri
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Ieranò, Giorgio

Gli eroi della guerra di Troia. Elena, Ulisse, Achille e gli altri

Sonzogno, 11/06/2015

Abstract: Le storie avvincenti degli eroi cantati da Omero. Il racconto sorprendente di quello che Omero non dice.Chi erano davvero gli eroi e le eroine della guerra di Troia? Quali sono le storie più autentiche e segrete delle figure cantate nell'Iliade e nell'Odissea? Questo libro racconta in modo nuovo i protagonisti della grande epopea omerica che tutti abbiamo studiato a scuola. Ma racconta anche quello che Omero non dice, scavando nella miniera di leggende, spesso frammentarie ed enigmatiche, che gli antichi ci hanno lasciato. Così, intorno agli amori di Achille, agli inganni di Ulisse, alle avventure favolose di Elena, rinasce tutta una costellazione di eroi perduti.

Sette riti di bellezza giapponese. Il metodo per una pelle perfetta e capelli di seta
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Jaubert, Elodie-Joy

Sette riti di bellezza giapponese. Il metodo per una pelle perfetta e capelli di seta

Sonzogno, 01/10/2015

Abstract: Di solito, le donne giapponesi dimostrano dieci anni in meno della loro età effettiva. Come fanno ad avere una pelle così radiosa? Certamente la genetica gioca un ruolo importante, ma è davvero l'unica cosa che distingue noi occidentali dai freschi fiori del Sol Levante? Grazie alla sua passione per il Giappone, Elodie-Joy Jaubert è riuscita a scoprire il loro segreto: si tratta di un rituale chiamato layering, un sistema di cure tradizionali che prevede un minuzioso ordine di gesti di bellezza e trattamenti specifici. Un metodo con illustrazioni pratiche in sette semplici tappe – dalla pulizia alla tonificazione, dall'idratazione alla protezione e al nutrimento – da ripetere mattina e sera, senza dover passare ore davanti allo specchio e usando prodotti naturali e biologici.

Florence Gordon
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Morton, Brian

Florence Gordon

Sonzogno, 17/09/2015

Abstract: Florence Gordon ha settantacinque anni e vive a Manhattan. Femminista ebrea divorziata, scrittrice scorbutica, attivista testarda e orgogliosa, detesta la maggior parte delle cose che la gente trova piacevoli e ama mettere gli altri in difficoltà. Mentre è alle prese con la sua settima fatica, un libro di memorie, un articolo del "New York Times" la definisce "patrimonio nazionale", catapultandola sotto le luci della ribalta e obbligandola a superare quel fi lo spinato che aveva eretto intorno a sé. La situazione precipita quando i suoi "cari" si trasferiscono da Seattle a New York: il figlio Daniel (che ha snobbato le orme letterarie dei genitori per diventare poliziotto), la nuora Janine (psicologa, pronta ad avere una relazione con il suo capo) e la nipote Emily (che sta cercando di capire cosa fare di una problematica storia d'amore). Tra i quattro, giorno dopo giorno, si intreccia una commedia irresistibile, all'insegna di una crudele sincerità ma anche di una sorprendente complicità emotiva. L'anziana signora, i cui corrosivi commenti sono una sorta di "versione di Barney" al femminile, non risparmia niente e nessuno. E forse proprio per questo i personaggi che la circondano (e i lettori di questo libro) finiranno per affezionarsi a lei e non poter più fare a meno della sua voce.

Le piccole memorie
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Saramago, José - Desti, Rita

Le piccole memorie

Feltrinelli Editore, 17/06/2015

Abstract: "Le piccole memorie. Sì, le memorie di quando ero piccolo, semplicemente"Una scrittura sensibile e delicata che racconta i suoni del vento e dell'acqua, materializza il greto argilloso del fiume e le tinte di una campagna disseminata di olivi. E poi restituisce i sogni e i colori della vita quotidiana di un ragazzino nel Portogallo degli anni trenta, e le prime esperienze sessuali dell'adolescenza tra piccole proibizioni ed episodi gustosi. Ecco i ricordi dell'infanzia e dell'adolescenza di Saramago, ma anche del suo cognome, bizzarramente affibbiatogli da un impiegato dell'anagrafe ubriaco. Il grande scrittore portoghese rievoca con mano sempre felice quei luoghi ormai spariti, non solo per l'inevitabile e corrosivo oblio del tempo, ma soprattutto per l'azione distruttrice degli uomini. Dal paese natio di Azinhaga, nel Ribatejo, fino ai primi anni nei quartieri popolari di Lisbona, è un Saramago intimo e personalissimo quello che appare in queste pagine. Tutte storie familiari, talvolta allegre ora commoventi, sui primi quindici anni di vita dello scrittore, vera e propria matrice sentimentale di tutti i suoi futuri romanzi.

Jean-Claude Izzo. Storia di un marsigliese
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Nardini, Stefania

Jean-Claude Izzo. Storia di un marsigliese

Edizioni e/o, 28/01/2015

Abstract: La vita di Jean-Claude Izzo, lo scrittore marsigliese autore della trilogia che ha come protagonista Fabio Montale (Casino totale, Chourmo, Solea), e dei romanzi Marinai Perduti e Il sole dei morenti. Cinque libri che hanno conquistato migliaia di lettori in Francia e in molti paesi europei. Solo cinque libri perché Jean-Claude Izzo a 55 anni se ne è andato, lasciando un segno, non solo nella città a lui cara, Marsiglia, ma in tutti coloro che nei suoi testi hanno ritrovato sensazioni, emozioni, verità. Un omaggio allo scrittore, all'uomo, al giornalista, che è stato ciò che scriveva. Senza mai rinnegare la sua storia di marsigliese. Il libro contiene alcune poesie di Izzo tradotte per la prima volta in Italia e alcuni brevi testi in prima pubblicazione mondiale.

Il canto degli innocenti. I canti del male
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Pulixi, Piergiorgio

Il canto degli innocenti. I canti del male

Edizioni e/o, 08/04/2015

Abstract: Il primo capitolo dei Canti del MaleUna serie di brutali omicidi perpetrati da adolescenti fra i dodici e i quindici anni sta mettendo in seria difficoltà la polizia. A indagare è il commissario Vito Strega, un brillante investigatore il cui lavoro è più una missione che un mestiere. Serve infatti un suo proprio ideale di giustizia più che le regole di procedura penale. È un poliziotto filosofico, attento alla psicologia dei criminali, più che uno sbirro d'azione. Ma è anche un uomo molto tormentato che combatte tra il desiderio di giustizia e l'abbraccio del Male. I Canti del Male è una serie poliziesca composta da tredici episodi, di cui Il canto degli innocenti è il primo capitolo. Una serie ambiziosissima che racconterà un mosaico completo della malvagità in tutte le sue sfumature.

Dove sei stanotte
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Robecchi, Alessandro

Dove sei stanotte

Sellerio Editore, 26/03/2015

Abstract: Ritorna Carlo Monterossi, il protagonista di Questa non è una canzone d'amore. Nella capitale morale d'Italia (ma sarà vero?) stanno per accadere grandi cose. Si abbatteranno sulla città con la violenza di un maremoto, e niente sarà più lo stesso. Una è il Salone del Mobile, e l'altra?"Robecchi scrive bene. Il voto è molto alto: 9" (Antonio D'Orrico, Corriere della Sera).

Era di maggio
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Manzini, Antonio

Era di maggio

Sellerio Editore, 23/07/2015

Abstract: 'Era di maggio' prende il via tre giorni dopo gli eventi che concludono il precedente romanzo, Non è stagione. Perché l'indagine che lì si era aperta non si è ancora conclusa. C'è poi il fatto più grave, l'assassinio di Adele, una cara amica del vicequestore, uccisa da un killer mentre dormiva nel letto di Rocco. Costretto a scavare nel proprio passato il vicequestore cercherà di chiudere il cerchio una volta per tutte.

La crisi in giallo
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Fantini, Nicola - Pariani, Laura - Malvaldi, Marco - Manotti, Dominique - Manzini, Antonio - Recami, Francesco - Savatteri, Gaetano

La crisi in giallo

Sellerio Editore, 02/04/2015

Abstract: Denuncia sociale, spietato realismo e consapevole empatia è ciò che accomuna i sei racconti gialli di questa antologia. Scritti da autori i cui eroi hanno altrove dato prova della loro capacità di immergersi nel tessuto della società nei suoi risvolti più nascosti ed estremi.

Milano
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Balzano, Marco - Cataluccio, Francesco M. - De Benedetti, Neige - Di Stefano, Paolo - Fontana, Giorgio - Janeczek, Helena

Milano

Sellerio Editore, 05/02/2015

Abstract: Milano borghese e industriosa, colta e illuminata, corrotta, avvelenata; capitale della moda e del design, della finanza e della cultura; Milano e l'emarginazione, Milano e l'emigrazione, la città a cerchi concentrici e l'hinterland, la Scala, la Fiera, l'Expo. Tutto questo è Milano e molto altro: i racconti di questa antologia svelano cosa è oggi, cosa sarà domani, la metropoli italiana per antonomasia. Sei scrittori contemporanei che ci guidano fra le sue strade e ci aiutano a capire come e dove è cambiata e quale direzione sta prendendo.

Non è stagione
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Manzini, Antonio

Non è stagione

Sellerio Editore, 12/01/2015

Abstract: Dopo Pista nera e La costola di Adamo ritorna il vicequestore Rocco Schiavone. Torna il racconto dell'Italia di oggi dalle quattro pareti di una questura di montagna. Tra nordici e meridionali, cittadini e paesani, vittime e carnefici. Una rilettura della tradizione del giallo all'italiana, capace di coniugare crimine e passione, lo sguardo più dolente e la risata più sfrontata.