Includi: tutti i seguenti filtri
× Data 2010
Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Risorse Catalogo

Trovati 1655 documenti.

La vita fa rima con la morte
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Oz, Amos - Loewenthal, Elena

La vita fa rima con la morte

Feltrinelli Editore, 01/03/2010

Abstract: È una calda sera d'estate a Tel Aviv. Lo scrittore è seduto in veste di ospite d'onore a un incontro letterario. È assente. Le voci dei relatori gli arrivano opache, senza sostanza. Davanti a sé il pubblico. Lui spia volti, gesti, figure.Un timido e occhialuto adolescente. Un tipo malmostoso che sembra in totale disaccordo con l'oratore. E poco prima in un bar aveva messo a fuoco una cameriera dimessa ma provocante, due figuri dall'aria losca, una vecchia signora con le gambe gonfie. Sono immagini captate, anzi rubate alla realtà. Sono immagini che diventano storie. Più tardi, mentre vaga da solo per le strade deserte della città, sente che i personaggi che ha evocato gli sono accanto. E a quel punto entra nelle loro vite, le invade e le trasforma.Le grandi storie da raccontare hanno bisogno solo di un dettaglio, sembra dire Amos Oz. Poi sono magicamente incontrollabili, come l'immaginazione.E ci vengono a svegliare.

La libreria del buon romanzo
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Cossé, Laurence - Bracci Testasecca, Alberto

La libreria del buon romanzo

Edizioni e/o, 07/04/2010

Abstract: Due appassionati lettori aprono la libreria dei loro sogni a Parigi. L'inatteso successo di questo "tempio" del buon romanzo scatena invidie e misteriose aggressioni. Un misantropo appassionato di Stendhal, nascosto in un villaggio della Savoia, viene misteriosamente rapito e abbandonato in una foresta. Una bella signora bionda, esperta guidatrice, perde il controllo dell'auto e finisce fuori strada. Intanto in Bretagna un uomo che ogni giorno faceva la sua passeggiata in riva al mare incontra due sconosciuti che lo terrorizzano. Ma il lettore capisce presto che questo non è un classico romanzo poliziesco. Gli aggressori non sono né agenti segreti né trafficanti. Non aggrediscono dei duri ma delle persone miti. Ce l'hanno in particolare con un libraio ribelle, con una malinconica ereditiera e con la libreria che i due hanno creato senza mai pensare che potesse suscitare tanto odio. Chi, tra gli appassionati della letteratura, non ha mai sognato di aprire una libreria ideale dove vendere solo i libri più amati? Lanciandosi nell'avventura, Francesca e Ivan, i due librai, sapevano che non sarebbe stato facile. Come scegliere i libri? Come far quadrare i conti? Ma ciò che non avevano previsto era il successo. Un successo che scatena però una sorprendente sfilza di invidie e aggressioni.

La fortuna di perdere
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Elia, Piero

La fortuna di perdere

Edizioni e/o, 13/10/2010

Abstract: È il 1985 e da sette anni nessuno ha più notizie di Francesco, fuggito dall'Italia perché inseguito da un mandato di cattura internazionale per l'omicidio di un deputato. Poi qualcuno lo avvista a New Delhi, in India, e avverte la famiglia. Il padre di Francesco chiede allora a Ric, il suo amico del cuore, di rintracciarlo. Ric parte da Genova alla volta dell'Asia. La storia si complica e si chiarisce fra colpi di scena, omicidi, suicidi e atroci rivelazioni sulla generazione del dopoguerra, sui padri che hanno tradito e derubato i loro stessi figli. Un romanzo d'avventura rocambolesco che trascina con sé il lettore da Genova a Roma, lo conduce a Delhi, in Kerala, a Ceylon e a Parigi e intreccia senza tregua amore, amicizia, sesso, politica, denaro, violenza e intrighi che vengono dal passato e proiettano un'ombra sinistra sul presente. Fino a una travolgente e liberatoria resa dei conti.

Concerto in memoria di un angelo
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Schmitt, Eric-Emmanuel - Bracci Testasecca, Alberto

Concerto in memoria di un angelo

Edizioni e/o, 08/09/2010

Abstract: Con questo libro Schmitt ha vinto il Premio Goncourt 2010 per il racconto.Un'assassina si innamora di un prete. Un padre marinaio dimentica le figlie. Due amici dai caratteri opposti finiscono per scambiarsi i ruoli. La coppia più famosa di Francia viene travolta in un balletto di seduzioni e ripicche. Tutti i personaggi di questi racconti hanno prima o poi una possibilità di riscattarsi, di preferire la luce all'ombra, di approfittare di una redenzione. Alcuni la accettano, altri la rifiutano, altri ancora neppure se ne accorgono. Quattro storie legate tra loro che attraversano l'ordinario e lo straordinario della vita.

Cristiani di Allah
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Carlotto, Massimo

Cristiani di Allah

Edizioni e/o, 21/04/2010

Abstract: Con un'introduzione di Amara LakhousAlgeri, 1541. Il Mediterraneo è teatro di guerre, razzie, traffici di schiavi, scontri ideologici e religiosi. La possente armata di Carlo V, punta di lancia della Cristianità, viene annientata alle porte della capitale nordafricana dai corsari di Hassan Agha, che reggono la città per conto del sultano di Costantinopoli. I corsari sono in gran parte dei rinnegati, ossia degli europei cristiani che hanno abbracciato l'Islam, per interesse, come scelta di libertà o più semplicemente per poter saccheggiare navi e depredare coste nel Mediterraneo sotto la protezione della Sublime Porta. Anche Redouane e Othmane, i protagonisti del romanzo, sono dei corsari rinnegati. Il primo albanese, il secondo tedesco, ex lanzichenecchi, hanno scelto là libertà di Algeri, da dove salpano sul loro sciabecco per le scorrerie e dove credono, di poter vivere indisturbati la loro storia d'amore proibita. Othmane però commetterà l'errore di invaghirsi di un giannizzero, uno dei fanatici e spietati cani da guardia del sultano, e trascinerà anche Redouane in un gorgo di vendette, agguati, intrighi.

Il carisma di Hitler. L'invenzione di un messia tedesco
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Herbst, Ludolf

Il carisma di Hitler. L'invenzione di un messia tedesco

Feltrinelli Editore, 18/10/2010

Abstract: Come è potuta avvenire la trasformazione dell'apparentemente insignificante Adolf Hitler nel Führer del Terzo Reich? In che cosa consisteva davvero il suo presunto carisma e in che modo rispondeva alle attese messianiche del popolo tedesco? Secondo Ludolf Herbst, Hitler non fu sin dall'inizio quello che oggi si ricorda. La sua visione del mondo e la sua consapevolezza di sé, prima della pubblicazione di Mein Kampf, erano ancora incerte e non era scontata la direzione della loro evoluzione. La costruzione dell'immagine pubblica del Führer, a partire da una serie di esperienze di vita che influenzarono via via il carattere di Hitler, sarà il frutto di una volontà non solo sua. Le possibilità di manipolazione della moderna propaganda, che il partito nazionalsocialista usò e sfruttò come nessun altro partito, sono ancora oggi sottovalutate e tutte le rappresentazioni della dittatura nazista come "governo carismatico" risultano fuorvianti. L'attribuzione di un'autorità carismatica a Hitler si basa su inappropriate applicazioni della sociologia del potere di Max Weber, che se correttamente interpretata consente invece di sfatare il luogo comune del suo carisma come dono soprannaturale e di rintracciare i fondamenti reali della sua autorità. Sono infatti concrete condizioni – di ordine politico, economico, sociale, culturale più che personali – a determinare davvero il carisma hitleriano, e più in generale dei leader nei regimi totalitari, tramite la sua "pratica quotidiana". Il Führer fu così trasformato dagli anni trenta in avanti in un messia, passo dopo passo, dalla propaganda nazionalsocialista e presentato sempre più come un'icona, oggetto di pubblica venerazione. La concezione tuttora diffusa del suo carattere carismatico viene dunque relegata da Ludolf Herbst nel novero delle leggende.

Alitaglia
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Ampollini, Michele

Alitaglia

Rizzoli, 13/10/2010

Abstract: A bordo potreste imbattervi nell'ex presidente Bush. Lo riconoscerete perché indossa vestiti spiegazzati e finge di leggere un libro tenendolo al contrario. Non prendetevela così: nessuno voleva offendervi. Il desiderio impellente di picchiare un altro passeggero potrà essere sfogato solo sull'ala dell'aereo. Certe cose si fanno fuori. Fino a oggi le compagnie aeree, specie quelle di bandiera, ci hanno soprattutto fatto imprecare, sudare freddo o versare lacrime amare (in particolare agli azionisti). Ma ecco un'opera che ce le fa vedere con occhi diversi, esorcizzando arrabbiature e paure, e restituendoci il piacere di volare. Grazie a un approccio nuovo nell'arte di interpretare le figure delle istruzioni di bordo, le esilaranti vignette di questo libro mettono in spietata evidenza quanto di assurdo e surreale si celi nelle "misure di sicurezza dell'aeromobile" e nella pantomima che ci viene recitata da annoiati steward e hostess prima di ogni decollo. Dopo averle lette non potrete più contenere risate scomposte alla vista di mascherine per l'ossigeno o di scivoli gommosi. Attenzione: sacchetto per il vomito non incluso. Ebook ottimizzato per Tablet, Mac e PC

Iliade
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Ciani, Maria Grazia - Avezzù, Elisa - Ciani, Maria Grazia

Iliade

Marsilio, 16/10/2010

Abstract: Un mondo in cui la morte è evento dominante viene inondato di luce metafisica e fissato nell'immagine crudele di una forma perfetta e priva d'ombra. È il mondo perduto degli eroi, la privilegiata arena dei campioni, l'universo aristocratico dei pricipi: murato nelle sue leggi inesorabili, segnato da un tempo limpido e breve, bruciato dall'eccesso di splendore. Roberto Calasso lo ha paragonato a un' "immane masso abbandonato nella pianura"; un masso che pesa su tutto l'immaginario greco, un universo pietrificato che proietta sull'Occidente innumerevoli figure carismatiche – Elena e Achille, Ettore e Andromaca, Priamo ed Ecuba, Patroclo, Paride, Odisseo, Aiace, Agamennone, Diomede –: spesso richiamate dal loro poetico Valhalla per diventare materia di dissertazione di aneddoto di dramma di leggenda; ma pronte a rientrare nel loro ambito di privilegio e preclusione per riassumere, insieme al ruolo archetipo ed emblematico, il duplice volto dell'enigma. Nulla prima dell'Iliade, tutto dopo l'Iliade. Leggere questo poema significa ritrovare chiavi segrete, spesso dimenticate, che aprono mille porte: tutti gli aspetti di una grande civiltà hanno qui - e qui soltanto - le loro radici profonde.

Nietzsche. L'apolide dell'esistenza
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Fini, Massimo

Nietzsche. L'apolide dell'esistenza

Marsilio, 16/10/2010

Abstract: "Nietzsche non è alle nostre spalle, ci è accanto e, per molti aspetti, ancora davanti"Esiste una sterminata bibliografia dell'opera di Friedrich Nietzsche, ma la sua vicenda umana è rimasta molto più in ombra.Fini segue la vita di questo piccolo borghese, condizionata da una misteriosa malattia e dalla semicecità, attraverso gli intrecci con Richard Wagner, la fredda Cosima, l'irresponsabile e spietata Lou Salomé, le incomprensioni con la madre e la sorella: di crisi in crisi, la vita di Nietzsche vira verso una disperata e allo stesso tempo esaltata, feconda solitudine, fino alla drammatica esplosione della follia, che porta al lento e straziante dissolversi, per undici anni, di una mente straordinaria.Con l'approccio e la personalità del grande giornalista, Massimo Fini ci restituisce con uno stile godibilissimo, in un'opera saldamente appoggiata alle fonti e ai documenti, il Nietzsche uomo, con la sua fragilità, la sua quasi incredibile ingenuità e, naturalmente, la sua lucida e dolorosa intelligenza. Una fragilità esistenziale che fa di Nietzsche il sensibilissimo sismografo della crisi di un'epoca e di una cultura, quella occidentale, che arriva a maturazione proprio oggi.

Il vizio oscuro dell'Occidente. Manifesto dell'antimodernità
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Fini, Massimo

Il vizio oscuro dell'Occidente. Manifesto dell'antimodernità

Marsilio, 16/10/2010

Abstract: L'11 settembre ha inaugurato una nuova era, quella del "terrorismo globale", conseguenza logica, e prevedibile, della pretesa dell'Occidente di ridurre a sè l'intero esistente.Ma il "migliore dei mondi possibili" si rivela un modello paranoico, basato sull'ossessiva proiezione nel futuro, dove l'individuo non può mai trovare un punto di equilibrio e di pace. Nella ricerca inesausta del Bene, anzi del Meglio, l'uomo occidentale si è creato il meccanismo perfetto e infallibile dell'infelicità. E lo sta esportando ovunque. Il "terrorismo globale" non farà che confermare e rafforzare il delirio occidentale dell'unico modello mondiale, il suo. E lo scontro del futuro non sarà più fra destra e sinistra, fra un liberalismo trionfante e un marxismo morente — due facce in realtà della stessa medaglia — ma fra le leadership, politiche, economiche, intellettuali, schierate a favore della Modernità e le folle, deluse, frustrate, esasperate e violente, di ogni mondo, che avranno smesso di crederci.

Botanica sistematica e forestale
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Motti, Riccardo

Botanica sistematica e forestale

Liguori Editore, 01/01/2010

Abstract: Indirizzata agli studenti dei corsi di Laurea in Scienze Forestali, l'opera intende costituire un supporto didattico per l'acquisizione delle conoscenze della Botanica sistematica in ambito forestale. La prima sezione è dedicata alle nozioni fondamentali di morfologia di foglie, fiori e frutti, in modo che lo studente possa interpretare al meglio la terminologia corrente, ciò gli consentirà, inoltre, di utilizzare in maniera efficace le comuni chiavi analitiche per il riconoscimento della flora spontanea. Vengono inoltre trattati i temi della nomenclatura botanica e delle forme biologiche secondo Raunkiaer. La seconda sezione è dedicata alle principali famiglie comprendenti specie di interesse forestale sia legnose che erbacee. La terza sezione, infine, è composta da schede di approfondimento sulla morfologia delle principali specie arboree dei boschi italiani. In ultimo una chiave analitica per l'identificazione dei generi delle principali entità forestali italiane.

I fondamenti dell'informatica per gli umanisti. Un viaggio nel mondo dei bit
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Chianese, Angelo - Picariello, Antonio - Moscato, Vincenzo

I fondamenti dell'informatica per gli umanisti. Un viaggio nel mondo dei bit

Liguori Editore, 01/01/2010

Abstract: Vincenzo MoscatoVincenzo Moscato lavora in qualità di assegnista di ricerca in collaborazione col gruppo di ricerca sui Sistemi Informativi Multimediali del Dipartimento di Informatica e Sistemistica dell'Università di Napoli Federico II.I suoi interessi di ricerca attuali riguardano le seguenti tematiche: basi di dati multimediali ed integrazione di informazioni multimediali, gestione delle transazioni in ambienti mobili, sviluppo di applicazioni per la video sorveglianza, integrazione di reti di sensori ed information retrieval in ambienti di e-learning.Angelo ChianeseAngelo Chianese insegna informatica all´Università degli Studi di Napoli Federico II. Dal 2003 è responsabile del progetto IDEA per lo sviluppo delle tematiche dell' elearning. E´ stato consulente del Ministro MUR per l´e-learning.I suoi attuali interessi di ricerca riguardano i settori della computer vision, del pattern recognition, delle basi di dati multimediali, della rappresentazione e gestione della conoscenza, dell´information retrieval in ambienti di e-learning.Antonio PicarielloAntonio Picariello è professore associato presso il Dipartimento di Informatica e Sistemistica dell'Università di Napoli Federico II. I suoi interessi di ricerca attuali riguardano i seguenti settori: computer vision, processing di immagine biomediche, pattern recognition, basi di dati multimediali ed integrazione di informazioni multimediali, gestione ed estrazione delle conoscenza, gestione delle transazioni in ambienti mobili e sviluppo di applicazioni per la videosorveglianza.

L'età dell'innocenza
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Wharton, Edith

L'età dell'innocenza

BUR, 05/10/2010

Abstract: Nel ricco mondo dell'alta società newyorkese di fine Ottocento Archer conosce Ellen, moglie separata di un corrotto conte polacco. Ellen ha una personalità troppo schietta e sensibile per poter essere accettata in una società estremamente formale ma Archer, già fidanzato con la cugina di Ellen, May, se ne innamora profondamente. Allo stesso tempo però non vuole e non può sottrarsi ai suoi impegni con May. La storia di un amore distrutto dalle regole di una società ipocrita, dalle sue rigide convenzioni e dai pettegolezzi spietati; la storia di una donna che per amore sarebbe andata contro tutto e tutti, e di un uomo che a quel mondo falso non ha saputo sottrarsi. Un romanzo sulla libertà e su un amore che è soprattutto rimpianto, che non ha mai esaurito il suo potere sovversivo.

Achille e la tartaruga. Il paradosso del moto da Zenone a Einstein
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Mazur, Joseph - C., Piga

Achille e la tartaruga. Il paradosso del moto da Zenone a Einstein

Il Saggiatore, 24/08/2010

Abstract: Tre millenni fa Zenone di Elea costruì una serie di paradossi logici per provare l'impossibilità del movimento. In uno di essi sosteneva che se "congelassimo" una freccia in volo in un qualsiasi istante, essa apparirebbe ferma, e se è ferma in quell'istante lo sarà in qualunque istante. Il "crudele" Zenone (come lo definì Paul Valéry) decretò così la crisi di un basilare modello mentale, al quale continuiamo a fare ricorso per rappresentarci la realtà. L'Eleate, fra i primi, mise in relazione il movimento con lo spazio e il tempo, ponendo una domanda cruciale: il tempo e lo spazio sono continui come una linea ininterrotta oppure risultano dall'accostamento di un insieme di unità discrete come un filo di perle? Nessuna risposta trovata è tuttavia risolutiva. Da Galileo a Einstein, dal piano coordinato di Cartesio all'iperspazio di Calabi, la definizione dell'essenza del movimento ha acceso l'interesse di generazioni di "filosofi naturali", che, con tenacia, hanno provato a colmare il divario tra i loro modelli matematici e la tessitura della realtà. Un problema che il calcolo infinitesimale sembrava avere risolto, ma che nel XX secolo venne riformulato alla luce del dualismo onda-particella e che la fisica del XXI secolo - in particolare la teoria delle stringhe - potrebbe ridefinire dalle fondamenta.

Acido solforico
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Nothomb, Amélie - Capuani, Monica

Acido solforico

Voland, 14/07/2010

Abstract: Un reality show dall'inequivocabile nome Concentramento, basato su regole che ricordano il momento più orribile della storia dell'umanità. Per le strade di Parigi si aggira una troupe televisiva inviata a reclutare i concorrenti, che vengono caricati su vagoni piombati e internati in un campo dove altri interpretano il ruolo di kapò. La vita di tutti si svolge sotto l'occhio vigile delle telecamere e il momento di massima audience arriva quando i telespettatori decidono l'eliminazione-esecuzione dallo show di un concorrente attraverso il televoto. Gli strali della scrittrice da sempre al centro di polemiche colpiscono questa volta, con meno leggerezza ironica e più disgusto, una società in cui la sofferenza diventa spettacolo.

Bebè a costo zero. Guida al consumo critico per accogliere e accudire al meglio il nostro bambino
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Cozza, Giorgia

Bebè a costo zero. Guida al consumo critico per accogliere e accudire al meglio il nostro bambino

Il leone verde, 14/07/2010

Abstract: III EDIZIONE AGGIORNATAQualcuno sa quanto costa diventare genitori oggi? Passeggini, omogeneizzati, pannolini, carrozzine… Le ultime statistiche parlano di un investimento di diverse migliaia di euro solo nel primo anno di vita del bebè.Ovviamente c'è poco da stupirsi, chi infatti vorrebbe far mancare qualcosa al proprio bambino? Per i nostri figli, si sa, solo il meglio del meglio!Ma qual è il meglio per un bebè? Che cosa servirà davvero al bimbo che sta per nascere?Bebè a costo zero si addentra nell'affollato mondo dei prodotti per l'infanzia aiutandoti a capire cos'è realmente necessario durante la gravidanza e nei primi anni di vita di tuo figlio, permettendoti di distinguere tra le reali esigenze di mamma e bebè e bisogni inutili indotti dal bombardamento pubblicitario.Il risultato di questo "viaggio" è una vastissima selezione di proposte e mille consigli pratici per evitare spese inutili e inessenziali e garantire al proprio piccino solo quello che può realmente favorire uno sviluppo psico-fisico sereno e una crescita equilibrata e armoniosa, il tutto nutrito ad un continuo richiamo alla salvaguardia dell'ambiente in cui i nostri (e i vostri) figli devono crescere.I pareri di numerosi esperti del settore – pedagogisti, ostetriche, psicologi e pediatri –, insieme alle testimonianze di decine di mamme e papà su gravidanza, alimentazione, igiene del neonato, abbigliamento, giochi, nanna, ecc.) fanno di questo piccolo manuale uno strumento prezioso per tutti i futuri genitori.Giorgia Cozza, giornalista comasca e madre di quattro figli, collabora a varie riviste specializzate occupandosi di gravidanza, allattamento al seno, psicologia e salute della mamma e del bambino. Per Il leone verde ha pubblicato "Bebè a costo zero" (anche in Mondadori 2012, in uscita in Spagna e in Polonia), "Quando l'attesa si interrompe", "Me lo leggi?", "Benvenuto Fratellino, Benvenuta sorellina", "Latte di mamma...tutte tranne me!", "Pannolini lavabili" e "Le Storie di Alice" (libri illustrati per bimbi da 0 a 6 anni), nonché "Allattare è facile!", "La pappa è facile!", "La nanna è facile!" e "Neomamma è facile!".È autrice di "Goccia di vita" (Ave, 2010) e "La cuginetta che viene da lontano" (Ave, 2012), di "Allattare e lavorare si può!" (La Leche League) e co-autrice di "Allattamento al seno" (De Agostini, 2011).

Cambiare idea
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Smith, Zadie - Testa, Martina

Cambiare idea

minimum fax, 07/09/2010

Abstract: La giovane autrice-bestseller dei romanzi Denti bianchi, L'uomo autografo e Della bellezza, acclamata dalla critica come una delle voci più importanti della narrativa anglofona contemporanea, tradotta e amata in tutto il mondo, pubblica per la prima volta un'opera di saggistica, e sceglie di farlo in Italia con minimum fax. Cambiare idea raccoglie articoli, recensioni, saggi (alcuni dei quali apparsi in Italia sulle pagine di Internazionale) che spaziano dalla letteratura al cinema alla politica, fino alla confessione personale. Zadie Smith analizza l'opera di classici della letteratura come Vladimir Nabokov, Franz Kafka, E.M. Forster e il recentemente scomparso David Foster Wallace; racconta la propria esperienza personale nelle bidonville della Liberia al fianco dei responsabili di una ong, ma anche negli hotel di Los Angeles durante la settimana degli Oscar; rievoca la grandezza di attrici come Katharine Hepburn e Anna Magnani e riflette sulla potenza retorica di Barack Obama; scrive pagine rivelatrici sul processo creativo della scrittura, e sulle dinamiche familiari che hanno contribuito a formare i suoi gusti e la sua personalità. A ciascuno di questi argomenti applica una lucidità di sguardo e un'originalità di pensiero affascinanti, e uno stile brillante, già ben noto ai suoi lettori, che mescola rigore e ironia. Il risultato è una ricognizione godibilissima quanto autorevole di mille aspetti del nostro panorama culturale; ma anche una sorta di diario personale in cui scopriamo, quasi senza filtro, le passioni, i gusti, le idiosincrasie di una scrittrice di straordinario talento.

Fisica dell'impossibile. Un'esplorazione scientifica nel mondo dei phaser, dei campi di forza, del teletrasporto e dei viaggi nel tempo
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Kaku, Michio - A., Migliori - S., Orrao

Fisica dell'impossibile. Un'esplorazione scientifica nel mondo dei phaser, dei campi di forza, del teletrasporto e dei viaggi nel tempo

Codice Edizioni, 08/12/2010

Abstract: Riusciremo un giorno ad attraversare i muri, costruire astronavi in grado di superare la velocità della luce, leggere nella mente delle altre persone, muovere gli oggetti con la forza del pensiero e spostarci nello spazio e nel tempo? La risposta sembrerebbe scontata, e verrebbe naturale aggiungere che un conto è la scienza e un conto è la fantascienza. Eppure Michio Kaku, abile divulgatore e uomo di scienza, avverte: attenzione a trarre conclusioni affrettate, perché l'impossibile è un concetto relativo. D'altronde un secolo fa nessuno avrebbe scommesso sull'utilizzo dei raggi laser, sulla televisione o sulla capacità dell'uomo di scindere l'atomo e ricavarne energia. Teletrasporto e viaggi nel tempo, telecinesi ed esistenza di civiltà extraterrestri, fino alla possibilità di piegare la luce per nascondere oggetti e persone: Kaku prende spunto dal ricco e affascinante immaginario della fantascienza - Philip Dick e Asimov, letteratura e cinema, Tolkien e "L'uomo invisibile" - per esplorare i concetti fondamentali (e i limiti) delle leggi della fisica come le conosciamo oggi, e dimostrare che magari tra cento anni quelle di Lost potrebbero rivelarsi idee molto meno strampalate di quanto pensiamo ora.

Getsemani
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Abate, Francesco

Getsemani

Il Maestrale, 14/07/2010

Abstract: In una città del Mediterraneo, nel luogo dove un tempo sorgeva un uliveto secolare, una lottizzazione selvaggia ha creato un quartiere residenziale, chiamato Getsemani: villette, prati all'inglese, qualche piscina, un centro commerciale e, ovviamente, una minuscola banca. Ed è proprio qui che inizia il romanzo: con un tentativo di rapina e una donna armata che tiene sotto tiro tre ostaggi, fuori, c'è la polizia pronta a intervenire. Ma se esiste un posto in cui l'apparenza non risponde mai alla realtà quello è Getsemani: la scena della rapina rappresenta infatti, emblematicamente, la "vocazione" del quartiere, dove tradire ed essere traditi è ormai la norma.

Holden, Lolita, Zivago e gli altri. Piccola enciclopedia dei personaggi letterari (1946-1999)
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Stassi, Fabio

Holden, Lolita, Zivago e gli altri. Piccola enciclopedia dei personaggi letterari (1946-1999)

minimum fax, 14/07/2010

Abstract: Non esistono grandi storie senza grandi personaggi: in questo personalissimo vademecum Fabio Stassi, narratore a sua volta (per minimum fax ha pubblicato "È finito il nostro carnevale" e "La rivincita di Capablanca"), ha creato duecento ritratti di protagonisti e comprimari dei migliori romanzi italiani e stranieri del secondo Novecento: ciascuno si presenta al lettore in prima persona, rituffandolo nelle pagine che ha già conosciuto e amato o invitandolo a scoprirne di nuove.