Includi: tutti i seguenti filtri
× Nomi Orlev, Uri
Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Target di lettura Ragazzi, età 11-15

Trovati 21 documenti.

Il nonno che aggiustava i sogni
0 0
Materiale linguistico moderno

Orlev, Uri - Orlev, Uri

Il nonno che aggiustava i sogni / Uri Orlev ; traduzione di Elena Loewenthal ; illustrazioni di Ilaria Martinelli

Milano : Feltrinelli, 2020

Il nonno che aggiustava i sogni. Ediz. ad alta leggibilità
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Orlev, Uri - Martinelli, Ilaria - Loewenthal, Elena

Il nonno che aggiustava i sogni. Ediz. ad alta leggibilità

Feltrinelli Editore, 11/06/2020

Abstract: Michael si trasferisce con i genitori in Israele per poter assistere il nonno anziano. Adattarsi alla nuova vita e ai nuovi compagni è difficile per il ragazzino, così come è struggente il ricordo dell'America. Presto però Michael capisce che quel vecchio burbero è in realtà un meraviglioso complice: nella sua cantina nasconde un tesoro di oggetti e di attrezzi incredibili, e sembra in grado di riparare qualsiasi cosa! Ma allora sarebbe capace di aggiustare anche i sogni?Forza d'animo, mistero ed emozioni, in un'avventura al confine tra ciò che è sogno e ciò che è reale.

Corri ragazzo corri
3 0
Videoregistrazioni: DVD

Corri ragazzo corri / regia di Pepe Danquart ; sceneggiatura Heinrich Hadding ; tratto dal romanzo di Uri Orlev ; e dalla biografia di Yoram Fridman ; direttore della fotografia Daniel Gottschalk ; musica Stéphane Moucha

[Roma] : Luckyred homevideo ; [Campi Bisenzio] : Cecchi Gori Entertainment [distributore], ©2015

Abstract: Jurek ha circa 9 anni quando fugge dal ghetto di Varsavia. Costretto a separarsi dai fratelli e dai genitori per salvarsi dai nazisti, vivrà i 3 anni che lo separano dalla fine della guerra nei boschi e nei villaggi vicino alla capitale. Imparerà a dormire sugli alberi e a cacciare per nutrirsi. Jurek incontrerà persone che lo aiuteranno ed altre che lo tradiranno ma non perderà mai la forza per andare avanti...

Corri ragazzo, corri
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Orlev, Uri

Corri ragazzo, corri

Salani Editore, 05/06/2014

Abstract: Una fuga senza fine e senza la nozione di un fine chiaro, certo, riposante. Solo per salvarsi la vita a tratti, per prendere respiro. Un bambino di otto anni, fuggito dal ghetto di Varsavia – dove ha visto sua madre sparire in un attimo come per una malefica magia – passa da un gruppo di ragazzi alla macchia, a case di contadini protettivi o malvagi e delatori, a soldati tedeschi spietati o umani; dorme sugli alberi, nelle tombe e, a forza di nasconderlo, arriva a dimenticare di essere ebreo. "Ti ordino di sopravvivere" gli aveva detto il padre prima di venire ucciso. E, per avere la forza di seguire quell'ordine, il ragazzo è costretto a cancellare il ricordo del suo passato, della madre e del paese della sua infanzia, come i continui addii del presente. Dimenticando, Yoram concentra tutta la sua energia nel momento in cui vive, povero, affamato, senza protezione, a un certo punto perfino senza un braccio, che il chirurgo si è rifiutato di curare, riconoscendolo ebreo. Ma la corsa prosegue, e 'il bambino biondo senza un braccio' rimane in mente come un'inesausta sfida alla morte. In Israele, dove oggi vive e insegna, Yoram Friedman ha raccontato la sua storia – perché questa è una storia vera – che Uri Orlev ha ascoltato dalla sua voce e scritto con commozione e intensa partecipazione. "Orlev ci mostra come i bambini possano sopravvivere senza amarezza in tempi duri e terribili". Premio H.C. Andersen, la giuria "I libri si possono paragonare ai bambini, anche loro si allontanano da te per prendere la propria strada. E come loro – sebbene in modo diverso – possono sorprenderti". Uri Orlev "Raccontare la Shoa guardandola con gli occhi di un bambino. Con innocenza, sincerità, persino con humour. È quello che fa Uri Orlev, scrittore sopravvissuto al lager, nei suoi bellissimi libri per ragazzi". Il Messaggero "La sua migliore qualità è un senso di umanità in condizioni disumane... La forza, in altre parole, non coincide con la durezza". The Guardian

La corona del drago
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Orlev, Uri

La corona del drago

Salani Editore, 05/06/2014

Abstract: In un luogo lontano nello spazio e nel tempo, dove i draghi sono sacri e intoccabili e il loro canto alla luna risuona nelle foreste bandite all'uomo, due Paesi regnano ognuno a suo modo. Separati dall'impenetrabile Valle delle Nebbie – che solo i misteriosi Taciturni e pochissimi altri eletti, vincolati da un giuramento di morte, sanno attraversare – il Paese Occidentale e quello Orientale hanno imposto ai loro abitanti usanze che si perdono nella bruma dei secoli. Amore, amicizia, armonia, concordia sono i pilastri su cui si basa la pacifica civiltà del primo, mentre morte, crudeltà, caos, odio e violenza sono le cruente fondamenta su cui si regge il secondo. Senza sospettare l'uno dell'esistenza dell'altro, se non come ricordo tramandato da oscure leggende, l'equilibrio tra i due regni sarebbe conservato in eterno, ma un'arcana profezia e il rapimento della principessa del Paese Occidentale, la bella e giovane Maililla, daranno adito a strane, incerte, pericolose compagnie di ricerca... Un grandissimo scrittore ci parla con semplicità e senza retorica dell'eterna lotta del Bene contro il Male, del posto che occupano nel mondo e in ognuno di noi, tessendo un'opera magistrale sull'imperfetta perfezione umana. "I libri si possono paragonare ai bambini, anche loro si allontanano da te per prendere la propria strada. E come loro – sebbene in modo diverso – possono sorprenderti". Uri Orlev "La sua migliore qualità è un senso di umanità in condizioni disumane... La forza, in altre parole, non coincide con la durezza". The Guardian

Siamina. L'incredibile amicizia tra un gatto e un cane vagabondi
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Orlev, Uri

Siamina. L'incredibile amicizia tra un gatto e un cane vagabondi

Salani Editore, 26/06/2014

Abstract: Un'elegante gatta siamese scappa di casa e si perde in una città sconosciuta. Quella stessa notte un cagnetto arruffato fugge dal canile municipale e vaga in cerca di riparo. Dopo una tempesta di neve che imbianca ogni cosa, i due si incontrano davanti al cassonetto del quartiere, nel regno dei gatti randagi. E l'impensabile accade. Una storia sulla solidarietà e l'amicizia, e sulla responsabilità verso gli animali, narrata con il tocco poetico ed evocativo di un grande autore. "I libri si possono paragonare ai bambini, anche loro si allontanano da te per prendere la propria strada. E come loro – sebbene in modo diverso – possono sorprenderti". Uri Orlev

La bestia d'ombra
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Orlev, Uri

La bestia d'ombra

Salani Editore, 03/07/2014

Abstract: Non bisogna lasciarsi ingannare da quella che sembra una fiaba, se emana tanta luce e tanta ombra. La bestia del bambino che racconta non è solo la sua personale paura, ma il riflesso di una tensione che, nella terra d'Israele, continua a farsi sentire, nonostante i tanti tentativi di pace. Lì uomini e donne, padri e madri, possono venir chiamati in ogni momento a combattere, e così molti di essi improvvisamente scompaiono. Ed è proprio perché i bambini di Israele – come quelli di tanti altri paesi in conflitto – possano riuscire ad ammaestrare la loro Bestia d'ombra fino a farsela amica, che Orlev ha scritto questa favola apparente, ricordando che l'ombra ha origine tra le stelle. "Orlev ci mostra come i bambini possano sopravvivere senza amarezza in tempi duri e terribili". Premio H.C. Andersen, la giuria "I libri si possono paragonare ai bambini, anche loro si allontanano da te per prendere la propria strada. E come loro – sebbene in modo diverso – possono sorprenderti". Uri Orlev "Raccontare la Shoah guardandola con gli occhi di un bambino. Con innocenza, sincerità, persino con humour. È quello che fa Uri Orlev, scrittore sopravvissuto al lager, nei suoi bellissimi libri per ragazzi". Il Messaggero "La sua migliore qualità è un senso di umanità in condizioni disumane... La forza, in altre parole, non coincide con la durezza". The Guardian

Com'è difficile essere un leone
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Orlev, Uri

Com'è difficile essere un leone

Salani Editore, 21/08/2014

Abstract: Non ti senti abbastanza forte e in gamba per difenderti dai compagni prepotenti? Vorresti ruggire come un leone per spaventare bulli e bambine smorfiose? Anzi, vorresti poter 'diventare un leone'? Non esprimere mai questo desiderio davanti al tuo cane. Potrebbe essere un ex mago capace di esaudirlo. Così, il protagonista di questo libro, trasformato in leone, vive male nel deserto, male come fenomeno da baraccone, male in America come star televisiva, malissimo anche nel suo ambiente naturale africano. È troppo uomo per essere una belva, troppo animale per comunicare con gli uomini, anche se sa scrivere. Poi le cose si risolveranno, e avrà un figlio... Leone. "I libri si possono paragonare ai bambini, anche loro si allontanano da te per prendere la propria strada. E come loro – sebbene in modo diverso – possono sorprenderti". Uri Orlev

Il nonno che aggiustava i sogni
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Orlev, Uri - Loewenthal, Elena

Il nonno che aggiustava i sogni

Feltrinelli Editore, 03/09/2014

Abstract: Dal celebre autore israeliano, una storia avventurosa, piena di forza, mistero ed emozioni, che tocca temi importanti come l'esperienza della perdita, le tante sfumature della verità e il confine tra ciò che è sogno e ciò che è reale.

Poesie scritte a tredici anni a Bergen-Belsen (1944)
0 0
Materiale linguistico moderno

Orlev, Uri

Poesie scritte a tredici anni a Bergen-Belsen (1944) / Uri Orlev ; a cura di Sara Ferrari

Firenze : Giuntina, 2013, stampa 2012

Gioco di sabbia
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Orlev, Uri

Gioco di sabbia

Salani Editore, 31/10/2013

Abstract: L'autobiografia di Uri Orlev, il più grande scrittore israeliano per ragazzi, autore dell'Isola in via degli uccelli. Questa è la storia di come un ragazzo ebreo attraversa l'Olocausto e diventa scrittore. Ma non è un racconto di disperazione, malgrado le atrocità e le tante morti di cui l'autore purtroppo da piccolo è stato testimone, né di sentimentalismi. Orlev ha vissuto esattamente come un bambino qualsiasi, con il coraggio e la straordinaria forza vitale dell'infanzia, come il protagonista di un'avventura, eroe invincibile di un racconto.

La ricerca della terra felice
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Orlev, Uri

La ricerca della terra felice

Salani Editore, 30/05/2011

Abstract: Questa è la storia di Eliusha, cinque anni, che all'inizio della Seconda guerra mondiale si trasferisce con la sua famiglia dalla cittadina in cui vive nell'Unione Sovietica in una zona desolata del Kazakistan. Mentre suo padre raggiunge l'esercito russo per combattere contro i nazisti, Eliusha e la sua famiglia devono affrontare la nuova vita in un villaggio sperduto, dove gli abitanti hanno abitudini completamente diverse dalle loro. Gli inizi sono duri, ma Eliusha lentamente conquista l'amicizia dei coetanei. Quando finisce la guerra, la madre decide di intraprendere un lungo e pericoloso viaggio, e di trasferirsi in Israele, la terra che molti chiamano 'casa'. Così il piccolo è catapultato nella vita di uno dei primi kibbutz, simbolo della nascita dello Stato di Israele. Ispirato a una vicenda vera come Corri ragazzo, corri, il nuovo romanzo di Uri Orlev è un'avventura densa di emozioni, ma anche una fonte preziosa per conoscere la Storia più recente e l'impatto che ogni guerra produce sulla vita di adulti e bambini innocenti.

L'isola in via degli uccelli
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Orlev, Uri

L'isola in via degli uccelli

Salani Editore, 31/12/2010

Abstract: 1942: il Ghetto di Varsavia attraverso gli occhi di un bambino. Un'insolita storia di sogni, paure, giochi e poesia. "L'Olocausto è la mia infanzia e c'erano molte cose belle e divertenti allora, che non si possono avere se si cresce invece in tempo di pace. [...] Volevo scrivere di un bambino nel ghetto che diventa una sorta di Robinson Crusoe in una città vuota: per sopravvivere prende dalle altre case ciò che gli serve come Robinson prendeva dai relitti di altre navi sospinte sulla spiaggia dalle onde". Uri Orlev

Siamina
0 0
Materiale linguistico moderno

Orlev, Uri

Siamina / Uri Orlev ; illustrazioni di David Gerstein ; traduzione di Ofra Bannet e Raffaella Scardi

Milano : Salani, [2009]

Abstract: Un'elegante gatta siamese scappa di casa e si perde in una città sconosciuta. Quella stessa notte un cagnetto arruffato fugge dal canile municipale e vaga in cerca di riparo. Dopo una tempesta di neve che imbianca ogni cosa, i due si incontrano davanti al cassonetto del quartiere, nel regno dei gatti randagi. E l'impensabile accade. Età di lettura: da 10 anni.

Corri ragazzo, corri
0 0
Materiale linguistico moderno

Orlev, Uri

Corri ragazzo, corri : romanzo / Uri Orlev

Milano : Salani, ©2003 (, stampa 2002)

Abstract: Una fuga senza fine e senza la nozione di un fine chiaro, certo, riposante. Solo per salvarsi la vita a tratti, per prendere respiro. Un bambino di otto anni, fuggito dal ghetto di Varsavia - dove ha visto sua madre sparire in un attimo come per una malefica magia - passa da un gruppo di ragazzi alla macchia, a case di contadini protettivi o malvagi e delatori, a soldati tedeschi spietati o umani; dorme sugli alberi, nelle tombe e, a forza di nasconderlo, arriva a dimenticare di essere ebreo. Ti ordino di sopravvivere gli aveva detto il padre prima di venire ucciso. E, per avere la forza di seguire quell'ordine, il ragazzo è costretto a cancellare il ricordo del suo passato, della madre e del paese della sua infanzia, come i continui addii del presente. Dimenticando, Yoram concentra tutta la sua energia nel momento in cui vive, povero, affamato, senza protezione, a un certo punto perfino senza un braccio, che il chirurgo si è rifiutato di curare, riconoscendolo ebreo. Ma la corsa prosegue, e il bambino biondo senza un braccio rimane in mente come un'inesausta sfida alla morte. In Israele, dove oggi vive e insegna, Yoram Friedman ha raccontato la sua storia - perché questa è una storia vera - che Uri Orlev ha ascoltato dalla sua voce e scritto con commozione e intensa partecipazione. Età di lettura: da 11 anni.

Battista e il ciuccio
0 0
Materiale linguistico moderno

Orlev, Uri

Battista e il ciuccio / Uri Orlev ; illustrazioni di Jacky Gleich ; traduzione e adattamento di Roberta Scarabelli

Milano : Motta junior, 2002

I cuccioli ; 8

Battista e il leone
0 0
Materiale linguistico moderno

Orlev, Uri

Battista e il leone / Uri Orlev ; illustrazioni di Jacky Gleich ; traduzione e adattamento di Matteo Schianchi

Milano : Motta junior, 2001

I cuccioli ; 5

Battista non vuole lavarsi la testa
0 0
Materiale linguistico moderno

Orlev, Uri

Battista non vuole lavarsi la testa / Uri Orlev ; illustrazioni di Jacky Gleich ; traduzione e adattamento di Matteo Schianchi

Milano : Motta junior, 2000

I cuccioli ; 2

Com'e difficile essere un leone
0 0
Materiale linguistico moderno

Orlev, Uri

Com'e difficile essere un leone / Uri Orlev ; illustrazioni di Yossi Abulafia

Milano : Salani, 1999

Gl'istrici ; 138

Abstract: Non ti senti abbastanza forte e in gamba per difenderti dai compagni prepotenti? Vorresti ruggire come un leone per spaventare bulli e bambine smorfiose? Anzi, vorresti poter diventare un leone? Non esprimere mai questo desiderio davanti al tuo cane. Potrebbe essere un ex mago capace di esaudirlo. Così, il protagonista di questo libro, trasformato in leone, vive male nel deserto, male come fenomeno da baraccone, male in America come star televisiva, malissimo anche nel suo ambiente naturale africano. È troppo uomo per essere una belva, troppo animale per comunicare con gli uomini, anche se sa scrivere. Poi le cose si risolveranno, e avrà un figlio... Leone. Età di lettura: da 8 anni.

La nonna sul filo
0 0
Materiale linguistico moderno

Orlev, Uri

La nonna sul filo / Uri Orlev ; traduzione di Elena Loewenthal ; versione poetica di Roberto Piumini ; illustrazioni di Giorgio Baldessin

Milano : Feltrinelli kids, 1999

Feltrinelli kids. . Babù ; 10