Includi: tutti i seguenti filtri
× Nomi Levi, Lia
Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Lingue Italiano

Trovati 18 documenti.

Il Giorno della Memoria raccontato ai miei nipoti
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Levi, Lia

Il Giorno della Memoria raccontato ai miei nipoti

Piemme, 12/01/2021

Abstract: In un dialogo fatto di domande, curiosità e riflessioni, Lia Levi racconta il significato del Giorno della Memoria. Attraverso le date della Storia, a partire dal 27 gennaio 1945, ripercorre la sua infanzia segnata dalle Leggi razziali e dall'occupazione nazista. Ma lo fa in modo speciale, rivolgendosi ai suoi nipoti e a tutti i giovani lettori che negli anni ha incontrato nelle scuole d'Italia e che le hanno posto migliaia di domande. Un libro pieno di saggezza e di amore, che tutti i ragazzi dovrebbero leggere.

Ognuno accanto alla sua notte
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Levi, Lia

Ognuno accanto alla sua notte

Edizioni e/o, 13/01/2021

Abstract: Il nuovo romanzo della vincitrice del Premio Strega Giovani 2018 con Questa sera è già domani.Roma nel periodo delle leggi razziali. Come è possibile che Giulio Limentani, commediografo di successo, si trovi a seguire un proprio lavoro di scena in un teatro, nascosto in incognito in un angolo del loggione? E come riusciranno a vivere il loro amore i due quindicenni Colomba e Ferruccio, lei ebrea e lui figlio di un gerarca fascista? Infine un tragico dilemma: la classe dirigente ebraica di quegli anni è forse colpevole di aver sottovalutato il pericolo? E se è un figlio ad accusare di questa inadeguatezza il proprio padre?... Tre vicende diverse se pur collegate in cui Storia e Destino intrecciano il loro enigmatico gioco.Un libro emozionante e potente che riesce a coinvolgere e scuotere il lettore."Lia Levi ha il dono di scrivere come se si confidasse". Giulio Busi, Il Sole 24 Ore "È incredibile quanta materia Lia Levi riesca a condensare dentro i suoi romanzi. Ed è ancora più incredibile la leggerezza con cui sa trattare questa materia densa e a tratti incandescente". Paolo Di Stefano, Il Corriere della Sera

Trilogia della memoria. Tre romanzi all'ombra delle leggi razziali: Una bambina e basta-L'albergo della magnolia-L'amore mio non può
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Levi, Lia

Trilogia della memoria. Tre romanzi all'ombra delle leggi razziali: Una bambina e basta-L'albergo della magnolia-L'amore mio non può

Edizioni e/o, 16/01/2019

Abstract: Tre romanzi all'ombra delle leggi razziali. Una bambina e basta L'Albergo della Magnolia L'amore mio non può La storia entra nei corridoi di casa. Una bambina vede improvvisamente cambiare l'intero scenario di una tranquilla vita borghese, un professore di lettere classiche precipita nel baratro di una famiglia spezzata e di un figlio allontanato, una donna, rimasta sola dopo il suicidio del marito a crescere una bambina, deve affrontare un cammino di difficoltà e umiliazioni. Sono tutti destini a confronto sotto la stessa fosca cupola (le Leggi contro gli ebrei del 1938) quelli affrontati nei tre romanzi di Lia Levi, ora riuniti in un unico simbolico volume. Si tratta di Una bambina e basta (Premio Elsa Morante opera prima) che ha superato da tempo la decima edizione, dell'Albergo della Magnolia (Premio Moravia 2002) e dell'Amore mio non può, da cui Manuela Kustermann ha tratto un monologo teatrale.

L'anima ciliegia
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Levi, Lia

L'anima ciliegia

HarperCollins Italia, 26/09/2019

Abstract: Nelle parole di una delle più grandi scrittrici italiane, la storia di una donna che attraversa il XX secolo. Paganina nasce negli anni Trenta, da un padre così ateo che voleva chiamarla Ateina (ma poi non se l'era sentita). Paganina ha un carattere forte e indipendente, e una inclinazione per l'eroismo e gli eroi. Così quando incontra Guglielmo, che è stato partigiano con suo fratello Spartaco e ha fatto saltare da solo un camion di tedeschi, sa che è lui l'eroe che vuole al suo fianco. Le basta presentarsi, "Sono Paganina", per dare inizio a un amore che attraverserà tutta la vita. Una vita che sarà percorsa da altre grandi passioni, su tutte quella della politica, che coinvolgerà tutta la famiglia, compresi i figli di Paganina e Guglielmo che poco dopo il loro matrimonio sono arrivati.Bilanciando con maestria le grandi tappe della storia italiana con le vicende private di Paganina e della sua famiglia, Lia Levi racconta la storia di una donna comune e straordinaria e delle persone che lei, riamata, ha amato. Un romanzo indimenticabile scritto da una delle più importanti autrici italiane.

Questa sera è già domani
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Levi, Lia

Questa sera è già domani

Edizioni e/o, 10/01/2018

Abstract: Finalista al Premio Strega 2018 - Vincitore del Premio Strega Giovani 2018 Nel 1938 si riuniscono 32 Paesi per affrontare il problema degli ebrei in fuga da Germania e Austria. Molte belle parole ma in pratica nessuno li vuole. Una sorprendente analogia con il dramma dei rifugiati ai nostri giorni. Nello stesso anno 1938 vengono promulgate in Italia le infami Leggi Razziali. Come e con quali spinte interiori il singolo uomo reagisce ai colpi nefasti della Storia? Ci sarà qualcuno disposto a ribellarsi di fronte ai tanti spietati sbarramenti? In questo nuovo emozionante romanzo Lia Levi torna ad affrontare con particolare tensione narrativa i temi ancora brucianti di un nostro tragico passato. Genova. Una famiglia ebraica negli anni delle leggi razziali. Un figlio genio mancato, una madre delusa e rancorosa, un padre saggio ma non abbastanza determinato, un nonno bizzarro, zii incombenti, cugini che scompaiono e riappaiono. Quanto possono incidere i risvolti personali nel momento in cui è la storia a sottoporti i suoi inesorabili dilemmi? È possibile desiderare di restare comunque nella terra dove ci sono le tue radici o è urgente fuggire? Se sì, dove? Esisterà un paese realmente disponibile all'accoglienza? Alla tragedia che muove dall'alto i fili dei diversi destini si vengono a intrecciare i dubbi, le passioni, le debolezze, gli slanci e i tradimenti dell'eterno dispiegarsi della commedia umana. Una vicenda di disperazione e coraggio realmente accaduta, ma completamente reinventata, che attraverso il filtro delle misteriose pieghe dell'anima ci riporta a un tragico recente passato.

Quando tornò l'arca di Noè
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Levi, Lia

Quando tornò l'arca di Noè

Piemme, 09/07/2016

Abstract: ROMA, 1943. Nella terza A della scuola ebraica è arrivata una nuova maestra, si chiama Agnese e non sembra molto simpatica. Almeno, non tanto quanto l'altra maestra, la signora Norsa. Una cosa però sa fare molto bene, raccontare. Le sue parole trasformano le storie della Bibbia in avventure meravigliose, e ogni allievo ha la sua preferita: Bruno stravede per re Salomone, Mirella per il Mar Rosso che si apre davanti a Mosè e Giacomo sogna di viaggiare sull'Arca di Noè. Ma i tre amici non immaginano certo che, quando dovranno fuggire a causa delle persecuzioni contro gli ebrei, saranno proprio quelle storie a ispirare loro il modo per salvarsi insieme alle famiglie...

Cecilia va alla guerra
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Levi, Lia

Cecilia va alla guerra

Piemme, 14/10/2014

Abstract: Prima guerra mondiale. Cecilia vede partire per il fronte parenti e vicini di casa, mentre la sua vita continua come sempre tra la scuola, i compiti e i capricci della sorellina minore. Un giorno, però, dalla scrivania di suo papà, maggiore dell'esercito italiano, scompare un prezioso diario che contiene importanti segreti di guerra. Cecilia, insieme al suo amico Marco, decide di recuperarlo, a tutti i costi...

Il braccialetto
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Levi, Lia

Il braccialetto

Edizioni e/o, 10/09/2014

Abstract: L'amicizia può salvare dall'orrore? In una Roma occupata dai nazisti, l'incontro magnetico tra due lupi solitari, due adolescenti in cerca di se stessi.Dalla caduta del fascismo alla razzia degli ebrei romani, una fiaba nera sull'amicizia e l'identità.Il capolavoro di Lia Levi.Con una nota di Anna Foa: "Il Vaticano: aboliamole le Leggi razziali, ma non tutte".Un ragazzo ebreo e uno non ebreo aspirano segretamente a scambiarsi i ruoli. Corrado, quindicenne, ha partecipato all'abbattimento dei busti di Mussolini e dei fasci littori la notte del venticinque luglio. È ebreo e si aspetta che il nuovo governo abolisca le leggi razziali. È sicuro che il prossimo anno scolastico potrà frequentare in mezzo agli altri il mitico liceo Visconti, ma i giorni passano senza che nulla cambi, anzi…Leandro abita in una grande e vecchia casa piena di ombre e misteri con un'anziana parente russa e, fin dal primo momento in cui ha incontrato Corrado in un cinema, cerca spasmodicamente di fare amicizia con lui. Per Corrado il braccialetto a cerchi d'oro di sua madre è il simbolo di un passato benessere sociale, di un tempo in cui vedeva la madre giovane, vitale e combattiva. Man mano che le "Leggi" prendono piede i genitori gli appaiono invece sempre più spenti, rinchiusi in un mondo di pensieri piccoli e meschini, e comincia a sentire nei loro confronti un crescente disprezzo. Nel momento in cui le famiglie ebree raccolgono l'oro a causa del ricatto tedesco, Corrado apprende che il braccialetto non c'è più. I suoi l'hanno venduto senza neanche dirglielo. Ma la verità non è quello che sembra.

Un cuore da leone
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Levi, Lia

Un cuore da leone

Piemme, 30/04/2013

Abstract: Il Battello a Vapore presenta La Grande Storia, un percorso tra gli avvenimenti più significativi della Storia attraverso dieci avvincenti romanzi. Per scoprire che la Storia non è solo una successione di date e nozioni, ma un lungo e appassionante viaggio nel tempo! Ogni libro è corredato da un apparato finale di informazioni, approfondimenti e curiosità storiche, creato in collaborazione con la rivista Focus Storia. Leo ha un segreto che i suoi amici non devono sapere: in realtà si chiama Leone, ma si vergogna di quel nome troppo impegnativo e ha deciso di abbreviarlo. Una notte, però, fuggendo dai tedeschi che cercano gli ebrei casa per casa, Leo scopre che il suo nome gli sta a pennello, perché dimostrerà di avere un vero "cuore da leone"!

La ragazza della foto
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Levi, Lia

La ragazza della foto

Piemme, 16/03/2012

Abstract: Federica non crede ai suoi occhi: tra le fotografie della mostra organizzata per celebrare la liberazione di Roma dai tedeschi nel 1944, c'è il ritratto di una ragazzina identica a lei! Chi sarà? E quale mistero si nasconde dietro la foto? Ben presto Federica scoprirà qualcosa che la riguarda molto da vicino…

La notte dell'oblio
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Levi, Lia

La notte dell'oblio

Edizioni e/o, 05/09/2012

Abstract: Nei giorni dell'occupazione nazista una famiglia di ebrei romani in fuga trova rifugio in una canonica di campagna. Giacomo, il padre, è però costretto per lavoro a fare delle rapide sortite nella capitale, finché una sera non torna a casa. Elsa, con le due ragazze adolescenti, Milena e Dora, una volta tornata alla libertà dovrà farcela con le sue forze. Come è avvenuto l'arresto di suo marito? Chi ha parlato? Elsa non vuole che le figlie sappiano e che restino incatenate al passato e alla tragedia. Vuole che guardino avanti, al futuro. E così mentre Milena si aggrapperà alla sua bellezza come a un salvagente per lasciarsi portare dalla corrente senza mai scegliere, e Dora annasperà alla ricerca del proprio io, la verità che riuscirà a scoprire resterà sigillata dentro di lei. Ma il silenzio, non è solo la scelta di Elsa. Il silenzio è di tutti. Nessuno sa, nessuno (compresi gli ebrei) vuole sapere. Sulla Shoah si tace, come se fosse poco educato occuparsene. Ma la Storia non concede sconti: la fragile Dora per un atroce scherzo del destino si troverà legata affettivamente con il figlio del delatore di suo padre. E sarà proprio Dora infine, la più inerme, la più colpita, a demolire col suo grido la spaventosa cortina dell'oblio. Sullo sfondo della vita, della politica, dei tabù e del costume della società a cavallo degli anni Cinquanta, due giovani innocenti dovranno confrontarsi con le colpe della Storia.

L'amore mio non può
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Levi, Lia

L'amore mio non può

Edizioni e/o, 28/12/2012

Abstract: È il 1939. Un uomo vola giù dal muraglione del Pincio a Roma. Ha perduto il posto di lavoro a causa delle leggi razziali dell'anno prima e non ha sopportato lo shock. Ha lasciato un biglietto nel quale chiede alla giovane moglie di salvare la loro bambina. Salvarla sì ma come? Elisa non possiede denaro e anche se diplomata maestra non lavora. Finirà con l'accettare il posto di cameriera in una famiglia di ebrei ricchi. Ma la comune appartenenza religiosa non la preserverà da una serie di episodi umilianti. Il destino però a volte si muove per sue misteriose vie… Romanzo carico di tensione L'amore mio non può trasporta il lettore nel tempo buio del fascismo e del nazismo confrontandolo con grandi dilemmi morali e con personaggi che come spesso accade nei libri di Lia Levi partendo dal quotidiano affrontano le forze avverse della storia attraverso la loro irrinunciabile umanità.

L'albergo della magnolia
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Levi, Lia

L'albergo della magnolia

Edizioni e/o, 10/05/2012

Abstract: Nell'epoca buia delle leggi razziali del fascismo, la tormentosa passione di un giovane professore ebreo per la bella e indecifrabile Sonia. In verità Sonia rappresenta l'inconsapevole simbolo dell'opposto, l'immagine dorata di una famiglia ricca, altolocata, reazionaria e soprattutto ariana. nell'impari lotta, il giovane ebreo imboccherà la strada senza ritorno del cedimento per entrare nel geloso nucleo che in realtà non lo vuole. Un romanzo che senza esitazioni conduce il lettore verso l'alto, a seguire una passione assoluta, e poi verso il basso, a scendere i gradini del compromesso umiliante e doloroso.

Un dono color caffé
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Levi, Lia

Un dono color caffé

Piemme, 01/03/2011

Abstract: Mariuccia e Fiammetta hanno davvero poco in comune. Una è figlia di contadini, l'altra viene dalla città. Una adora studiare, l'altra non riesce a immaginare niente di più noioso che mettersi sui libri. Ma c'è qualcosa che le lega: un segreto preziosissimo, che attraverserà due guerre e tre generazioni, e arriverà intatto fino ai nostri giorni…

Il segreto della casa sul cortile. Roma (1943-1944)
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Levi, Lia

Il segreto della casa sul cortile. Roma (1943-1944)

Mondadori, 07/10/2010

Abstract: 1943: i Tedeschi sono entrati a Roma e tra poco comincerà la caccia agli ebrei come è già avvenuto nel resto dell'Europa. Bisogna scappare. Piera e la sua famiglia non lasciano la città, non fuggono in cima a una montagna o in campagna: cambiano semplicemente casa. L'appartamento è minuscolo e fa parte di un palazzo che pare un paese, con un cortile che pare una piazza d'armi. Confusi tra tanta gente che va e viene, i Segre - sotto il falso nome di Sergi - sono certi di rimanere "invisibili".

Una valle piena di stelle
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Levi, Lia

Una valle piena di stelle

Mondadori, 07/10/2010

Abstract: Brunisa ha tredici anni e pensa che il destino le abbia fatto fin troppi dispetti: prima un nome stravagante, poi le leggi razziali di Mussolini e adesso la guerra che devasta l'Europa e mette in pericolo le vite di milioni di ebrei come lei. Suo padre, però, non si rassegna, e decide di affrontare con i suoi un viaggio clandestino per portarli oltre il confine svizzero, in una valle "piena di stelle". Ma il pericolo cresce a ogni passo e non sarà così semplice..

Da quando sono tornata
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Levi, Lia

Da quando sono tornata

Mondadori, 07/10/2010

Abstract: Quando Brunisa, la ragazza ebrea di Una valle piena di stelle, ritorna a casa, la città è in rovine, ma la gente è fiduciosa e cerca in ogni modo di ricominciare. L'aspettano nuove amicizie, vecchi pregiudizi, la ricerca dell'amato Claudio e, soprattutto, un mistero che tinge di giallo la sua vita... Un vivacissimo ritratto dell'Italia del dopoguerra con le speranze e le illusioni che l'accompagnano alla democrazia.

Una bambina e basta
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Levi, Lia

Una bambina e basta

Edizioni e/o, 01/01/1994

Abstract: Questo è la storia di una bambina ebrea e del suo rapporto con la madre. La piccola viene nascosta in un convento cattolico alle porte di Roma per sfuggire alla deportazione. È attratta dal dio "buono dei cristiani e non da quello sempre arrabbiato degli ebrei", dalla sicurezza di quel mondo cattolico non minacciato, da una lieve vertigine mistica ambiguamente incoraggiata da qualche monaca, dalla speranza d'interpretare la Madonna alla recita di Natale. Ma quando è a un passo dall'abbracciare la nuova fede, interviene la madre, "tigre, leonessa, che ha poco tempo per libri e sinagoghe perché deve difendere le figlie", la loro vita ma anche la loro identità minacciata. Solo a guerra terminata potrà dire alla figlia: tu non sei una bambina ebrea, sei una bambina e basta.