Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Risorse Catalogo

Trovati 47180 documenti.

La portalettere
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Giannone, Francesca

La portalettere

Casa Editrice Nord, 06/01/2023

Abstract: "Francesca Giannone ci porta dentro un grande romanzo storico e di formazione, intessuto con maturità e sapienza, che parla a ognuno di noi nel modo in cui un frammento di vita contiene e può restituire il cosmo intero."Io DonnaSalento, giugno 1934. A Lizzanello, un paesino di poche migliaia di anime, una corriera si ferma nella piazza principale. Ne scende una coppia: lui, Carlo, è un figlio del Sud, ed è felice di essere tornato a casa; lei, Anna, sua moglie, è bella come una statua greca, ma triste e preoccupata: quale vita la attende in quella terra sconosciuta?Persino a trent'anni da quel giorno, Anna rimarrà per tutti "la forestiera", quella venuta dal Nord, quella diversa, che non va in chiesa, che dice sempre quello che pensa. E Anna, fiera e spigolosa, non si piegherà mai alle leggi non scritte che imprigionano le donne del Sud. Ci riuscirà anche grazie all'amore che la lega al marito, un amore la cui forza sarà dolorosamente chiara al fratello maggiore di Carlo, Antonio, che si è innamorato di Anna nell'istante in cui l'ha vista.Poi, nel 1935, Anna fa qualcosa di davvero rivoluzionario: si presenta a un concorso delle Poste, lo vince e diventa la prima portalettere di Lizzanello. La notizia fa storcere il naso alle donne e suscita risatine di scherno negli uomini. "Non durerà", maligna qualcuno.E invece, per oltre vent'anni, Anna diventerà il filo invisibile che unisce gli abitanti del paese. Prima a piedi e poi in bicicletta, consegnerà le lettere dei ragazzi al fronte, le cartoline degli emigranti, le missive degli amanti segreti. Senza volerlo – ma soprattutto senza che il paese lo voglia – la portalettere cambierà molte cose, a Lizzanello.Quella di Anna è la storia di una donna che ha voluto vivere la propria vita senza condizionamenti, ma è anche la storia della famiglia Greco e di Lizzanello, dagli anni '30 fino agli anni '50, passando per una guerra mondiale e per le istanze femministe.Ed è la storia di due fratelli inseparabili, destinati ad amare la stessa donna.

Il secondo piano
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Armeni, Ritanna

Il secondo piano

Ponte alle Grazie, 10/01/2023

Abstract: In un convento francescano di periferia, tra i profumi del giardino e un nuovo quartiere in costruzione, suor Ignazia e le sue sorelle si trovano nella surreale situazione di ospitare al piano terra un'infermeria tedesca e al secondo alcune famiglie sfuggite per miracolo al rastrellamento del Ghetto. A separarli, solo una scala e l'audacia mite di chi non esita a mettersi in gioco fino in fondo. Roma, nell'ultimo anno di guerra, non è "città aperta". I tedeschi, a un passo dalla sconfitta, la stringono in una morsa sempre più spietata, gli alleati stentano ad arrivare, i romani combattono pagando con il sangue ogni atto di ribellione. In una città distrutta dalla fame, dalle bombe, dal terrore, gli ebrei vengono perseguitati, deportati, uccisi, come il più pericoloso e truce dei nemici. E la Chiesa? Mentre in Vaticano si tratta in segreto la resa nazista e il pontefice sceglie, più o meno apertamente, la via della cautela, i luoghi sacri si aprono ad accogliere – sfidando le regole e perfino alcuni comandamenti – chi ne ha bisogno. È così che Ritanna Armeni, con l'entusiasmo rigoroso e profondo di sempre, attraversa un passaggio cruciale della nostra Storia e dà corpo a una vicenda esemplare, che parla di coraggio e sorellanza, di forza e creatività, di gioia, paura, resistenza.

La libreria dei gatti neri
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Pulixi, Piergiorgio

La libreria dei gatti neri

Marsilio, 10/01/2023

Abstract: Grande appassionato di gialli, Marzio Montecristo ha aperto da qualche anno nel centro di Cagliari una piccola libreria specializzata in romanzi polizieschi. Il nome della libreria, Les Chats Noirs, è un omaggio ai due gatti neri che un giorno si sono presentati in negozio e non se ne sono più andati, da lui soprannominati Miss Marple e Poirot. Nonostante il brutto carattere del proprietario, la libreria è molto frequentata, ed è Patricia, la giovane collaboratrice di Montecristo, di origini eritree, a salvare i clienti dalle sfuriate del titolare. La libreria ha anche un gruppo di lettura, "gli investigatori del martedì", un manipolo di super esperti di gialli che si riuniscono dopo la chiusura per discettare del romanzo della settimana. È una banda mal assembrata ma molto unita, di cui Marzio è diventato l'anima, suo malgrado. Un anno prima il gruppo si è dimostrato capace di aiutare una vecchia amica di Montecristo a risolvere un vero caso da tutti considerato senza speranza. Ora la sovrintendente Angela Dimase torna a chiedere la loro collaborazione per un'indagine che le sta togliendo il sonno: un uomo incappucciato si è presentato a casa di una famiglia, ha immobilizzato due coniugi e il loro figlioletto e ha intimato all'uomo di scegliere chi doveva morire tra la moglie e il figlio; se non avesse deciso entro un minuto, li avrebbe uccisi tutti e due. Il sadico killer viene presto soprannominato "l'assassino delle clessidre", visto che sulla scena del crimine ne lascia sempre una. Riusciranno gli improbabili "investigatori del martedì" a sbrogliare anche questo caso, intricato quanto agghiacciante, permettendo alla polizia di fermare il feroce assassino prima che colpisca di nuovo? Pulixi firma un giallo pieno di suspense e ironia che parla di libri e omaggia i classici del mystery, rendendo i lettori i veri protagonisti di questa storia.

Unfinished. Sul non finito
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Malfona, Lina - Giorgetti, Lucia - Ruszczewski, Szymon

Unfinished. Sul non finito

Pisa University Press, 02/01/2023

Abstract: Oggi molti autori tendono a dissolvere la fissità del prodotto finito per far invece trasparire la sceneggiatura dell'opera, rendendo palesi i suoi meccanismi di produzione ma anche le influenze e le contaminazioni a cui l'opera è inevitabilmente esposta. La creazione incompiuta è certamente più affascinante e seducente dell'opera finita. Ma nel momento in cui decide di mettere in scena il processo, l'autore rinuncia alla completezza dell'opera finita e produce una creazione interrotta, spezzata, parziale…Lina Malfona

Generare futuro. I giovani dentro i processi di cambiamento
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Caiazza, Kristian - Gagliardo, Michele - Rizzo, Salvatore

Generare futuro. I giovani dentro i processi di cambiamento

Pacini Editore, 03/01/2023

Abstract: Questo libro nasce dall'esperienza pluriennale della call ThinkBig ideata e sviluppata da Fondazione Cariparma e dalla Libera Università dell'Educare (LUdE).Il testo riflette sul tentativo maturo di coinvolgere le giovani generazioni nei processi di sviluppo locale.Una iniziativa di sostegno ai talenti e alle idee di giovani finalizzate al cambiamento e al miglioramento della qualità globale della vita di un territorio.Le storie che leggerete in queste pagine e le analisi di esperti in materie economiche e sociali che le commentano e le approfondiscono aspirano ad essere una opportunità di riflessione per policy makers e operatori sociali.L'auspicio è offrire una occasione di dibattito pubblico in grado di innescare una metamorfosi verso nuove strutture e organizzazioni nelle comunità locali.Kristian Caiazza, consulente e formatore negli ambiti delle politiche giovanili, sociali, ed educative. Ha lavorato per l'Associazione Gruppo Abele di Torino al Piano Giovani, di cui è stato responsabile, e all'Università della Strada. Collabora con enti e organizzazioni, e con la Libera Università dell'Educare. Ha approfondito i temi dello sviluppo territoriale e ha conseguito un Master in Manager dello Sviluppo Locale Sostenibile.Michele Gagliardo, educatore, formatore e consulente su politiche sociali, educative e giovanili. responsabile nazionale per la formazione dell'Associazione Libera. Già coordinatore dell'Università della Strada del gruppo Abele di Torino. Vicepresidente della Libera Università dell'Educare. Si occupa di politiche educative e giovanili da tre decenni. Ha curato e scritto su questi temi molte pubblicazioni e articoli. Co-direttore della collana "New Fabric" di Pacini Editore.Salvatore Rizzo, assistente sociale specialista, si occupa di consulenza, formazione e ricerca sui temi del volontariato, del lavoro sociale, dell'intervento di rete e dell'empowerment di comunità. Case manager di numerosi progetti personalizzati di riabilitazione e inserimento lavorativo di persone vulnerabili. Coordinatore di progetti di contrasto alla povertà educativa. Ha contribuito alla nascita della Fondazione di Comunità di Messina (2010), della cooperativa sociale EcoS-Med (1998) e della Libera Università dell'Educare (2012). Dal 2018 collabora con il Corso di laurea in Scienze del Servizio Sociale dell'Università di Messina. Co-direttore della collana New Fabric di Pacini Editore.Contributi di: Fabrizio Barca, Carola Carazzone, Gaetano Giunta, Stefano Laffi, Stefano Martello, Vincenza Pellegrino

Osservare e valutare la competenza lessicale in italiano L2
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Gallina, Francesca

Osservare e valutare la competenza lessicale in italiano L2

Pacini Editore, 05/01/2023

Abstract: Il lessico assume una posizione di grande rilievo nei processi di sviluppo della competenza linguistico-comunicativa e di insegnamento di una L2, pertanto, anche dal punto di vista della verifica e della valutazione delle competenze linguistiche la dimensione lessicale è centrale, al punto che in una certa misura larga parte dei processi di valutazione chiama in causa proprio il lessicoIl volume intende offrire un inquadramento teorico di cosa significhi osservare, misurare e valutare il lessico in italiano L2, con particolare attenzione alla necessità di restituire un quadro il più esaustivo possibile della complessità dell'apprendimento lessicale tramite la sua valutazione.Sono inoltre discusse le diverse modalità di valutazione del lessico e delle sue molteplici dimensioni, a seconda dei contesti valutatori, dei destinatari e degli obiettivi che ciascun test si propone, nel tentativo di meglio comprendere in che modo un test lessicale possa essere un test utile e valido.Francesca Gallina è professoressa associata di Didattica delle lingue moderne all'Università di Pisa, dove insegna Linguistica educativa. Le sue ricerche vertono principalmente sull'apprendimento/insegnamento/valutazione dell'italiano L2, sul lessico, e sull'analisi delle politiche linguistico-educative.

Networks of bishops, networks of texts. Manuscripts, legal cultures, tools of government in Carolingian Italy at the time of Lothar I
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

De Angelis, Gianmarco - Veronese, Francesco

Networks of bishops, networks of texts. Manuscripts, legal cultures, tools of government in Carolingian Italy at the time of Lothar I

Firenze University Press, 05/01/2023

Abstract: This volume is the first one in a collection connected to the PRIN project on Ruling in hard times. Patterns of Power and practices of government in the making of Carolingian Italy. Its focus lays on bishops and their networks of relationships in late-8th and 9th-century Italy. The episcopal contribution to the inclusion of the Lombard kingdom in the Carolingian social and political landscape is especially analyzed from the perspective of the cultural exchanges (of ideas, texts, and manuscripts) that bishops created or used to carry out their public and pastoral duties. Each paper focuses on a specific episcopal figure or area, reconstructing the scope and extent of the relationships of which they were the pivot. The aim is to provide as comprehensive a picture as possible of the cultural networks that crossed Carolingian Italy and the ways in which bishops shaped and made use of them. 

Aperitivo all'arsenico a Roma
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Falleti, Dario

Aperitivo all'arsenico a Roma

Fratelli Frilli Editori, 26/01/2023

Abstract: Il professor Corradi, docente universitario di chimica e scienziato di fama mondiale, viene trovato morto nel suo appartamento per avvelenamento da arsenico. La delusione per la recente mancata assegnazione del premio Nobel costituisce un buon movente e i riscontri investigativi paiono confermare l'ipotesi di suicidio. Secondo il commissario Negroni, però, c'è qualcosa che non quadra. Corradi viaggiava molto, aveva rapporti di consulenza con alcune industrie, gestiva ricchi finanziamenti alla ricerca, conduceva una vita libertina sia prima sia dopo la separazione dalla moglie e nutriva una singolare passione per le cacce al tesoro. Un manoscritto, al quale il professore lavorava da un anno, risulta misteriosamente scomparso. Un giornalista free lance, anche lui scettico riguardo all'ipotesi del suicidio, conduce un'inchiesta parallela e propone al commissario di darsi una mano a vicenda. Negroni inizia a seguire una pista. Affiora un intreccio di rivalità accademiche, intrighi e gelosie di amanti, brevetti industriali e grandi interessi economici. L'ipotesi del suicidio scricchiola sempre più. Si scatena una serie di omicidi. L'indagine si dipana tra Roma, Napoli e Monaco di Baviera. Il manoscritto di Corradi viene recuperato. Nello scenario di lobby industriali legate a clan camorristici, viene alla luce un traffico internazionale di rifiuti tossici e cocaina, e nella scia di connivenze e complicità, emergono tradimenti di insospettabili e morti dimenticate. Su un terreno divenuto molto scivoloso, gli omicidi trovano una spiegazione e i colpevoli vengono in un modo o nell'altro assicurati alla giustizia. Il suicidio di Corradi rimane ancora in cerca d'autore. Il commissario Negroni non si arrende e, seguendo l'unica traccia rimasta, ricostruisce la trama di una sofisticatissima, duplice, vendetta.Dario Falleti è nato a Roma nel novembre 1954 ed è laureato in chimica. Il romanzo d'esordio, La virtù del cerchio, prima avventura del commissario Negroni, è stato finalista al Premio Azzeccagarbugli 2008 e ha vinto il Premio Raffaele Crovi per la migliore opera prima. La seconda avventura del commissario Negroni, Le regole dell'anagramma (Hobby & Work), una spy story con prefazione di Luca Crovi, è stata pubblicata nel 2010. Nel 2011, il racconto I Macellai di Montevideo ha contribuito all'antologia garibaldina Camicie rosse, storie nere (Hobby & Work). Altri racconti sono comparsi in e-book e antologie. Aperitivo all'arsenico a Roma è stato finalista al premio Tedeschi 2018.

La vita dei bambini negli ambienti digitali
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Rossetti, Alberto

La vita dei bambini negli ambienti digitali

Edizioni Gruppo Abele, 18/01/2023

Abstract: Le tecnologie e i dispositivi digitali fanno parte delle nostre vite. Anche di quelle dei bambini. Ed è bene che sia così: l'utilizzo della rete e delle opportunità di conoscenza che ne derivano, purché in contesti controllati e privi di rischi, è un diritto al quale tutti i bambini e le bambine dovrebbero avere accesso. A partire da questa premessa si sviluppa la riflessione proposta da Alberto Rossetti: la relazione tra bambini e bambine, da un lato, e uso dei dispositivi tecnologici, dall'altro, non ha ragione di essere demonizzata. Al contrario, occorre attraversare il tema con onestà e chiarezza, e cercare un equilibrio che superi i facili schieramenti di chi è "pro o contro" le tecnologie. Occorre indagare in che modo i più piccoli vi hanno accesso nelle loro vite, quali significati sono in grado di attribuirvi e quali no, e con quali conseguenze sul mondo delle relazioni e sullo sviluppo. Ma i bambini sono sempre più spesso anche i protagonisti del racconto che i loro stessi genitori portano quotidianamente in scena sui social network. Fino a che punto è corretto che gli adulti condividano pubblicamente contenuti riferiti ai figli? In questa pratica, nota con il nome di sharenting, il bisogno di raccontare l'esperienza di genitorialità si piega alla logica dei like, delle visualizzazioni e dunque del mercato. E i figli rischiano di diventare un contenuto come tanti, che scorre sulle bacheche di tutti noi, perfetti sconosciuti.

Rime mortali a Camogli
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Barigozzi, Adelaide

Rime mortali a Camogli

Fratelli Frilli Editori, 26/01/2023

Abstract: Una donna anziana priva di documenti viene trovata sul lungomare di Genova in stato confusionale. Pochi giorni dopo, a Camogli, nel parco di Villa BouganVilla, buen retiro della famosa attrice Giulia De Magistris, divampa un incendio dalle cui ceneri emerge un cadavere. Cosa lega i due eventi? Forse nulla, forse molto, chissà. E non è che l'inizio. Di sicuro, per le amiche e socie della boutique di moda oversize "Tutta Curve" Clara, Patti e Rosanna si prospetta un'indagine pericolosa, disseminata di cadaveri, intrighi, false piste e improbabili sospetti, su cui incombe un'operazione immobiliare che potrebbe mettere in pericolo la riserva protetta del Parco di Portofino. Invitata dalla diva Giulia a trascorrere una vacanza nella sua residenza da sogno, Rosanna si troverà circondata da personaggi bizzarri, poeti emergenti, giardinieri scorbutici, un'enigmatica argentina e un fisioterapista molto sexy, per non parlare del marito dell'attrice, un famoso musicista che nessuno ha mai visto. Intanto, alcuni loschi individui si aggirano nei dintorni sotto lo sguardo di misteriosi droni, mentre la conduzione del caso viene ufficialmente affidata a una vecchia conoscenza, l'ispettore capo Belinazzi. Che sia tutta opera di un piromane? O si tratta di una faida di poeti? Tra roventi summit in spiaggia, suicidi sospetti, aggressioni, cene indiane e picnic a base di focaccia, le tre amiche non si faranno intimidire, fino a scoprire una sconvolgente verità.Adelaide Barigozzi lavora come giornalista nella redazione attualità del settimanale "Elle". Cresciuta a Genova, ha abitato per alcuni anni in Brasile. Da tempo vive a Milano. Per Fratelli Frilli Editori ha pubblicato Vico dell'Amor Perfetto e Una sfilata rosso sangue.

Caruggi di piombo
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Menini, Marvin

Caruggi di piombo

Fratelli Frilli Editori, 26/01/2023

Abstract: Matteo De Foresta, giornalista genovese quarantenne ed eterno immaturo, pensa di aver chiuso per sempre con le indagini che lo hanno portato più volte vicino alla morte. Riceve invece da un rapinatore condannato all'ergastolo una confessione su un caso irrisolto di quasi cinquant'anni prima: il luogo in cui trovare il cadavere di Giovanna Barberis, rapita e scomparsa nel 1978. Grazie alla collaborazione con Francesca Santi, agguerrita giornalista genovese, scoprirà che quello scheletro nascosto così a lungo riserva molti più misteri di quanto non si pensasse. Fino ad evocare dal passato lo spettro del terrorismo e di un gruppo genovese attivo negli anni di piombo: il collettivo "Vento d'Ottobre". Tra colpi di scena, difficoltà e i suoi eterni dubbi sentimentali, Matteo torna con la sua indagine più pericolosa e complessa.Marvin Menini è laureato in Medicina e Chirurgia, e specialista in Ortopedia e chirurgia della mano e svolge il proprio lavoro presso un importante ospedale genovese. È appassionato di cucina, poker e letteratura noir. Ha giocato 23 anni a Pallanuoto e adesso si dedica al Crossfit. Nel 2015 ha pubblicato in self-publishing il romanzo Nel cuore del centro storico, la prima avventura di Matteo De Foresta, ed ha partecipato al concorso "Ilmioesordio2015". Il libro è arrivato in finale, selezionato assieme ad altre 50 opere da scuola Holden. Nel gennaio 2017 ha pubblicato per Fratelli Frilli Editori la seconda avventura di Matteo De Foresta, Poker con la morte. Il romanzo è arrivato al primo posto, nella settimana di Ferragosto 2017, nella classifica assoluta dei best seller di Amazon. Ha partecipato nel novembre 2017 alla raccolta di Fratelli Frilli Editori Una finestra sul noir con un proprio racconto. Nel febbraio 2018 ha pubblicato per Fratelli Frilli Editori la terza avventura di Matteo De Foresta, I Delitti dei Caruggi. Il romanzo è rimasto nella classifica assoluta Top 100 dei best seller di Amazon, categoria Gialli e Thriller, fino a giugno 2018. Nell'ottobre 2018 ha pubblicato un racconto nell'antologia 44 Gatti in Noir edita da Fratelli Frilli Editori. Nel gennaio 2019 ha pubblicato sempre per Fratelli Frilli Editori la quarta avventura di Matteo De Foresta, I Morti non parlano. Nel maggio 2020 ha visto la luce il suo secondo personaggio, Alessandro Pinna, con il romanzo Due Delitti che ritorna in Genova uccide (2021) entrambi editi da Fratelli Frilli Editori.

Terra
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Burchi, Sandra

Terra

Pisa University Press, 26/01/2023

Abstract: Il volume raccoglie i materiali di TERRA, il percorso espositivo dedicato alle opere di Monica Mariniello che si è tenuto a Pisa e a Volterra. Per la vastità dei temi sollecitati dall'artista – la natura, l'ecologia, il rapporto fra le specie, le relazioni fra i viventi – TERRA è stata accompagnata da un programma di incontri di cui i testi in questo volume danno conto. Con approcci disciplinari diversi, gli studiosi hanno mostrato come la questione del rapporto fra umani e non umani è presente nelle arti visive, nel dibattito filosofico e nelle teorie che guardano criticamente al sistema economico in cui siamo immersi. Il volume, curato da Sandra Burchi, raccoglie i testi di Fabio Dei, Sergio Cortesini, Chiara Magneschi, Adriana Polveroni.

Storia Transgender
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Stryker, Susan - Palvarini, Marta - Fontanella, Laura

Storia Transgender

LUISS University Press, 27/01/2023

Abstract: Scrivere la storia è un gesto importante, capace di connettere la comprensione del passato con il futuro che si intende costruire. È proprio questa l'impresa tentata da Susan Stryker in questo libro già classico che ricostruisce, con rigore e poesia, la storia e le battaglie di soggettività e movimenti transgender, dalle discriminazioni mediche, sociali e politiche, alle lotte per i diritti civili, passando per la Millennial Wave fino agli sviluppi più recenti. Storia transgender, affermatosi come un testo fondamentale nell'ambito dei gender studies, non è tuttavia un libro per persone addette ai lavori: il suo taglio narrativo e il suo tono appassionato lo rendono adatto a chiunque abbia a cuore quella che Walter Benjamin definiva la "tradizione degli oppressi." Studio, racconto, memoir e molto altro ancora, Storia transgender è, soprattutto, un manifesto dedicato a tutte le persone che ritengono la lotta alle ingiustizie un compito inderogabile, e la conoscenza l'arma giusta per combatterla.

Entro a volte nel tuo sonno
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Perroni, Sergio Claudio

Entro a volte nel tuo sonno

La nave di Teseo, 27/01/2023

Abstract: A ogni vita appartengono scorci sulla bellezza assoluta che ciascuno di noi porta dentro di sé, quasi senza accorgersene. Finestre che possono spalancarsi sull'intensità dolente dei sentimenti, sulla leggerezza dei gesti piccoli e delle emozioni più universali, "confessioni del sentire", come le chiamava Pessoa, che nelle pagine di Sergio Claudio Perroni conoscono la forma potente e delicata di una poesia che scivola nella compattezza di una prosa breve, per tornare sempre all'origine di un ritmo dettato dal vivere, ancor prima che dallo scrivere. Entro a volte nel tuo sonno ci fa esplorare, come in un ideale atlante dell'anima, tutte le variazioni dell'esistenza - tra paure e passioni, volontà e istinti, mancanze e rinascite - per ricomporre i frammenti dei nostri discorsi interiori quotidiani, e donarci le parole esatte per saperli riconoscere e, finalmente, dire. " Reinventa quello che tutti abbiamo provato, lo riformula da capo, punto per punto, lemma per lemma - l'amore, la colpa, la tristezza, l'estasi, il vuoto, la tenerezza, la solitudine, la curiosità, l'ispirazione, il rimorso, la malinconia -, come se si trattasse, sì, di salvarlo, questo mondo, di imbarcarlo su un'arca e di salvare dal diluvio questo mondo interiore di tutti noi."Dalla postfazione di Sandro Veronesi

Una buona scuola
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Yates, Richard - Smith, Zadie - Lombardi Bom, Andreina

Una buona scuola

minimum fax, 27/01/2023

Abstract: In un'America alle soglie della seconda guerra mondiale, un romanzo crepuscolare sull'amore, la giovinezza, la crescita. Un collegio maschile del New England è il teatro delle avventure di William Grove – alter ego dell'autore – che cerca un riscatto dai soprusi dei coetanei affermandosi come reporter del giornalino scolastico; di Jack Draper, professore alcolizzato alle prese con i ripetuti tradimenti della moglie; e di Edith Stone, la figlia del preside, che si innamora del ragazzo più popolare della scuola. Le vite degli studenti e degli insegnanti si intrecciano in una tela imprevedibile, le cui maglie s'infittiscono via via che si avvicina l'ombra della chiamata alle armi.Originariamente pubblicato nel 1978, Una buona scuola mostra uno Yates che nel confronto con i temi dell'adolescenza trova la sua voce più nostalgica e, forse, più vera.

Spare. Il minore
3 1
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Prince Harry - Faimali, Manuela - Crimi, Sara - Tasso, Laura - Gorla, Valeria Serena

Spare. Il minore

Mondadori, 10/01/2023

Abstract: È stata una delle più strazianti immagini del Ventesimo secolo: due ragazzini, due principi, che seguono il feretro della madre sotto gli occhi addolorati e inorriditi del mondo intero. Mentre si celebrava il funerale di Diana, principessa del Galles, miliardi di persone si chiedevano quali pensieri affollassero la mente dei principi, quali emozioni passassero per i loro cuori, e come si sarebbero dipanate le loro vite da quel momento in poi. Finalmente Harry racconta la sua storia. Con la sua cruda e implacabile onestà, SPARE - IL MINORE è una pubblicazione epocale. Le sue pagine, dense di analisi e rivelazioni, sono frutto di un profondo esame di sé e della consapevolezza - conquistata a caro prezzo - che l'amore vince sempre sul lutto.

Fame d'aria
3 1
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Mencarelli, Daniele

Fame d'aria

Mondadori, 17/01/2023

Abstract: Tra colline di pietra bianca, tornanti, e paesi arroccati, Pietro Borzacchi sta viaggiando con il figlio Jacopo. D'un tratto la frizione della sua vecchia Golf lo abbandona, nel momento peggiore: di venerdì pomeriggio, in mezzo al nulla. Per fortuna padre e figlio incontrano Oliviero, un meccanico alla guida del suo carro attrezzi che accetta di scortarli fino al paese più vicino, Sant'Anna del Sannio. Quando Jacopo scende dall'auto è evidente che qualcosa in lui non va: lo sguardo vuoto, il passo dondolante, la mano sinistra che continua a sfregare la gamba dei pantaloni, avanti e indietro. In attesa che Oliviero ripari l'auto, padre e figlio trovano ospitalità da Agata, proprietaria di un bar che una volta era anche pensione, è proprio in una delle vecchie stanze che si sistemano. Sant'Anna del Sannio, poche centinaia di anime, è un paese bellissimo in cui il tempo sembra essersi fermato, senza futuro apparente, come tanti piccoli centri della provincia italiana. Ad aiutare Agata nel bar c'è Gaia, il cui sorriso è perfetta sintesi del suo nome. Sarà proprio lei, Gaia, a infrangere con la sua spontaneità ogni apparenza. Perché Pietro è un uomo che vive all'inferno. "I genitori dei figli sani non sanno niente, non sanno che la normalità è una lotteria, e la malattia di un figlio, tanto più se hai un solo reddito, diventa una maledizione." Ma la povertà non è la cosa peggiore. Pietro lotta ogni giorno contro un nemico che si porta all'altezza del cuore. Il disamore. Per tutto. Un disamore che sfocia spesso in una rabbia nera, cieca. Il dolore di Pietro, però, si troverà di fronte qualcosa di nuovo e inaspettato. Agata, Gaia e Oliviero sono l'umanità che ancora resiste, fatta il più delle volte di un eroismo semplice quanto inconsapevole. Con Fame d'aria, Daniele Mencarelli fa i conti con uno dei sentimenti più intensi: l'amore genitoriale, e lo fa portandoci per mano dentro quel sottilissimo solco in cui convivono, da sempre, tragedia e rinascita.

Omicidio a Mizumoto Park. La prima indagine della detective Himekawa della polizia di Tokyo
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Honda, Tetsuya

Omicidio a Mizumoto Park. La prima indagine della detective Himekawa della polizia di Tokyo

EDIZIONI PIEMME, 10/01/2023

Abstract: La prima indagine della detective Himekawa della polizia di Tokyo. Nome: Reiko Himekawa. Età: 29 anni. Segni particolari: lentiggini d'estate, un intuito formidabile, un'adolescenza difficile, una passione un po' morbosa per le autopsie ben fatte. Professione: la più giovane detective della sezione Omicidi di Tokyo. Quando nei pressi del laghetto artificiale di Mizumoto Park, in un tranquillo sobborgo di Tokyo, viene ritrovato un cadavere, Reiko Himekawa è ben felice di ricevere la telefonata che - in quanto detective della polizia metropolitana di Tokyo, sezione Omicidi - la convoca immediatamente sul posto. L'alternativa sarebbe stata passare un'altra serata con genitori e zia, a sentirsi dire che a ventinove anni è ora di smetterla di giocare a guardie e ladri e cercarsi un marito.Arrivata a Mizumoto Park, che già pullula di suoi colleghi, Reiko si trova davanti una strana scena del crimine: un corpo avvolto in un sacco di plastica blu è stato lasciato sul ciglio della strada, tra i cespugli, in piena vista, quasi come se l'assassino volesse a tutti i costi che qualcuno lo trovasse... Più tardi, si scoprirà che anche le molte ferite inferte alla vittima presentano delle stranissime caratteristiche; e quando, proprio nel laghetto del parco, un secondo corpo viene ritrovato nello stesso tipo di sacco, per Reiko è chiaro che la caccia al più enigmatico serial killer di Tokyo è appena cominciata...Da un autore di culto in Giappone, finalmente in Italia il primo volume di una serie poliziesca che diventerà la vostra nuova ossessione.

La vita intima
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Ammaniti, Niccolò

La vita intima

EINAUDI, 17/01/2023

Abstract: "La paura finisce dove comincia la verità".Niccolò Ammaniti è ritornato piú cattivo, divertente e romantico che mai. Maria Cristina Palma ha una vita all'apparenza perfetta, è bella, ricca, famosa, il mondo gira intorno a lei. Poi, un giorno, riceve sul cellulare un video che cambia tutto. Nel suo passato c'è un segreto con cui non ha fatto i conti. Come un moderno alienista Niccolò Ammaniti disseziona la mente di una donna, ne esplora le paure, le ossessioni, i desideri inconfessabili in un romanzo che unisce spericolata fantasia, realismo psicologico, senso del tragico e incanto del paradosso.

La casa dei notabili
0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Ghenim, Amira - Teresi, Barbara

La casa dei notabili

Edizioni e/o, 11/01/2023

Abstract: Un importante romanzo tunisino, finalista al prestigioso International Prize for Arabic Fiction. Attraverso l'avvincente saga di due famiglie, l'autrice rende omaggio in particolare al ruolo delle donne nella storia e nei movimenti della moderna società tunisina.Tunisia, anni Trenta. Sullo sfondo di un paese in fermento, alla ricerca della propria identità, si intrecciano le vite e i destini dei membri di due importanti famiglie dell'alta borghesia di Tunisi: la famiglia en-Neifer, dalla rigida mentalità conservatrice e patriarcale, e la famiglia ar-Rassa', liberale e progressista. Il nucleo attorno al quale ruotano le vicende narrate nel romanzo è una terribile notte di dicembre del 1935, quando la vita in casa en-Neifer è stata sconvolta da un evento che ha condannato per sempre all'infelicità Zubaida ar-Rassa', la giovane moglie di Mohsen en-Neifer, sospettata di aver avuto una storia d'amore clandestina con Taher al-Haddad, intellettuale di umili origini noto per il suo attivismo in ambito sindacale e in favore dei diritti delle donne. Le vicende di quella notte vengono raccontate in prima persona da undici diversi narratori, membri delle due famiglie, in momenti storici diversi (dagli anni Quaranta ai nostri giorni), in un intreccio di segreti, ricordi, accuse, rimpianti ed emozioni che trascinano il lettore in un appassionante viaggio nelle storie dei singoli e nella Storia del paese. Come in un gioco di scatole cinesi, ogni storia ne contiene altre, e al lettore spetta il compito di mettere insieme i tasselli e ricostruire l'intera vicenda nel tentativo di scoprire cosa è accaduto a Zubaida e come sono andate veramente le cose.