Biblioteca Calvairate

Buster Keaton ed il pianoforte Steinway di Calvairate

Quando
06 June 2024
Orario
17:30
Dove
Biblioteca Calvairate - Piazzale Martini 16 Milano
Categorie
SPETTACOLI - CONCERTI, ∙Musica

 

Buster Keaton ed il pianoforte Steinway di Calvairate

Due vecchie storie affascinanti, un salto nel passato della comicità, del cinema e della sua musica

Due vecchie storie affascinanti.
Un salto nel passato della comicità, del cinema e della sua musica.
Luigi Marson, musicista jazz, accompagnerà al pianoforte la proiezione dei cortometraggi di Buster Keaton The Blacksmith (Il maniscalco), One week (Una settimana) e, su richiesta, The Playhouse (Il teatro). Le proiezioni dei cortometraggi con accompagnamento musicale dal vivo saranno intervallate da sintetiche presentazioni.
I protagonisti:
Buster Keaton, pseudonimo di Joseph Frank Keaton (Piqua, 4 ottobre 1895 – Woodland Hills, 1º febbraio 1966), è stato un attore, regista e sceneggiatore statunitense, tra i maestri del periodo del cinema muto classico. Divenne celebre per l'espressione stralunata e malinconica dei suoi personaggi e soprattutto per il suo talento "acrobatico" nelle gag che portava sullo schermo cinematografico e televisivo. Il suo personaggio rappresenta sempre il piccolo uomo, l’essere assolutamente marginale, insignificante eppure capace di grandi cose. L'American Film Institute lo inserì al ventunesimo posto tra le più grandi star della storia del cinema. (Fonte: Wikipedia)
Il pianoforte della biblioteca Calvairate è uno Steinway a coda modello A-188 spedito a Milano il 31 dicembre 1906.
Luigi Marson, terminati gli studi classici ancora giovanissimo, ha seguito con uguale passione le strade del jazz tradizionale e moderno. La sua poliedricità e la lunga amicizia col grande chitarrista ed armonicista Bruno De Filippi lo hanno portato a suonare con molti padri del jazz, da Franco Cerri a Gianni Basso, da Gerry Mulligan a Chet Baker. Ha tenuto concerti presso prestigiose istituzioni musicali, dai Conservatori di Milano e Padova, al Teatro Regio ed al Lingotto di Torino, alla Town Hall di New York ed al Convention Center di Hong Kong. E’ stato più volte “Guest Organist” presso la Canaan Baptist Church di Harlem N.Y. con il cui Coro Gospel ha realizzato due CD. Altre sue incisioni sono dedicate alle musiche di Gershwin, Ellington e Piazzolla. E’ stato docente di musica d’insieme ai Civici Corsi di Jazz di Milano.
Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

 

Luigi Marson, musicista jazz, accompagnerà al pianoforte la proiezione dei cortometraggi di Buster Keaton The Blacksmith (Il maniscalco), One week (Una settimana) e, su richiesta, The Playhouse (Il teatro). Le proiezioni dei cortometraggi con accompagnamento musicale dal vivo saranno intervallate da sintetiche presentazioni.

I protagonisti:

Buster Keaton, pseudonimo di Joseph Frank Keaton (Piqua, 4 ottobre 1895 – Woodland Hills, 1º febbraio 1966), è stato un attore, regista e sceneggiatore statunitense, tra i maestri del periodo del cinema muto classico. Divenne celebre per l'espressione stralunata e malinconica dei suoi personaggi e soprattutto per il suo talento "acrobatico" nelle gag che portava sullo schermo cinematografico e televisivo. Il suo personaggio rappresenta sempre il piccolo uomo, l’essere assolutamente marginale, insignificante eppure capace di grandi cose. L'American Film Institute lo inserì al ventunesimo posto tra le più grandi star della storia del cinema. (Fonte: Wikipedia)

Il pianoforte della biblioteca Calvairate è uno Steinway a coda modello A-188 spedito a Milano il 31 dicembre 1906.

 

Luigi Marson, terminati gli studi classici ancora giovanissimo, ha seguito con uguale passione le strade del jazz tradizionale e moderno. La sua poliedricità e la lunga amicizia col grande chitarrista ed armonicista Bruno De Filippi lo hanno portato a suonare con molti padri del jazz, da Franco Cerri a Gianni Basso, da Gerry Mulligan a Chet Baker. Ha tenuto concerti presso prestigiose istituzioni musicali, dai Conservatori di Milano e Padova, al Teatro Regio ed al Lingotto di Torino, alla Town Hall di New York ed al Convention Center di Hong Kong. E’ stato più volte “Guest Organist” presso la Canaan Baptist Church di Harlem N.Y. con il cui Coro Gospel ha realizzato due CD. Altre sue incisioni sono dedicate alle musiche di Gershwin, Ellington e Piazzolla. E’ stato docente di musica d’insieme ai Civici Corsi di Jazz di Milano.

 

Ingresso libero fino ad esaurimento posti