Forum » Recensioni

Il mistero di Oliver Ryan
5 1
Nugent, Liz - Nugent, Liz

Il mistero di Oliver Ryan

Vicenza : Pozza, 2014

Abstract: Oliver Ryan è un uomo sicuro di sé. Unisce, come dice Michael, suo amico sin dai tempi dell'università, un'avvenenza poetica a modi compiti e riservati. Una combinazione irresistibile per le numerose ragazze da lui sedotte in gioventù, quando se ne andava in giro come un divo del cinema coi suoi completi di lino e gli occhi scuri da bel tenebroso. Una combinazione irresistibile anche per tv e media dublinesi, che fanno a gara per averlo nei talk show e sulle pagine delle riviste patinate. Oliver Ryan è, infatti, uno scrittore famoso, uno dei più noti autori irlandesi di libri per bambini. Come sovente accade agli uomini di successo, ha una compagna dolce e carina: Alice, che illustra magnificamente le sue opere, ma rifugge le luci della ribalta ed è così schiva che non vuole nemmeno rivelare che l'illustratrice dei volumi di Vincent Dax - il nom de plume di Oliver - è sua moglie. Una sera di novembre del 2011, dopo una cenetta deliziosa a base di tajine di agnello, roulade con i lamponi e Sancerre, accade l'irreparabile. Nella casa della coppia, situata nell'elegante Pembroke Avenue, Oliver picchia così selvaggiamente Alice da ridurla in coma... un corpo inerte disteso per terra, la testa e il tronco curvi come un punto interrogativo. La notizia fa subito il giro di tv e giornali. Com'è possibile che il carnefice dell'illustratrice sia proprio Vincent Dax? Lo scrittore venerato da un ampio pubblico per i suoi modi cortesi e per l'irresistibile fascino della sua persona?

183 Visite, 1 Messaggi
Utente 10581
505 posts

Entro alla Mondadori e vengo attratta dalla copertina di questo libro, del quale leggo la trama. Non lo compero però! Esco dalla Mondadori pentita. Dopo 15 giorni ritorno alla Mondadori, alla ricerca di qualcosa da leggere, ma niente attira la mia attenzione, fino a quando ricordo il libro lasciato 15 giorni prima. Purtroppo non ricordo ne il titolo ne l'autore per cui vado dal commesso e gli racconto la trama. Dice di ricordare qualcosa e mi chiede di aspettare un attimo. Io penso sia andato a chiamare quelli del 118 per farmi internare invece riappare poco dopo con il libro che è proprio quello che volevo tanto leggere.
E' un ottimo thriller psicologico e la storia viene raccontata da tutti gli amici del protagonista principale, per cui si ha modo di vedere i vari punti di vista e dove, pagina dopo pagina si ricompone un puzzle di una storia ben strutturata, dove ogni fatto ha un suo perchè, compreso il finale!

  • «
  • 1
  • »

1780 Messaggi in 1615 Discussioni di 140 utenti

Attualmente online: Ci sono 21 utenti online