Forum » Recensioni

La ragazza con la bicicletta rossa
4 1
Hesse, Monica

La ragazza con la bicicletta rossa

Milano : Piemme, 2016

Abstract: È l'inverno del 1943 ad Amsterdam. Mentre i cieli europei sono sempre più offuscati dal fumo delle bombe, Hanneke percorre ogni giorno, con la sua vecchia bicicletta rossa, le strade della città occupata. Ma non lo fa per gioco, come ci si aspetterebbe da una ragazzina della sua età. Hanneke è una trovatrice, incaricata di scovare al mercato nero beni ormai introvabili: caffè, tavolette di cioccolato, calze di nylon, piccoli pezzetti di felicità perduta. Li consegna porta a porta, e lo fa per soldi, solo per quello: non c'è tempo per essere buoni in un mondo ormai svuotato di ogni cosa. Perché Hanneke, in questa guerra, ha perso tutto. Ha perso Bas, il ragazzo che le ha dato il primo bacio, e ha perso i propri sogni. O almeno così crede. Finché un giorno una delle sue clienti, la signora Janssen, la supplica di aiutarla, e questa volta non si tratta di candele o zucchero. Si tratta di ritrovare qualcuno: la piccola Mirjam, una ragazzina ebrea che l'anziana signora nascondeva in casa sua... Hanneke, contro ogni buon senso, decide di cercarla. E di ritrovare, con Mirjam, quella parte di sé che stava quasi per lasciar andare, la parte di sé in grado di sperare, di sognare, e di vivere.

214 Visite, 1 Messaggi
Utente 10581
514 posts

Ci sono storie e storie, ma quanto si è al primo romanzo e si vuole trattare di un tema che non si è vissuto in prima persona, ecco allora che tutte le informazioni che si reperiscono o tutte le persone alle quali si chiede aiuto diventano di fondamentale importanza per la buona riuscita del libro. Questo più che un romanzo è un giallo, ambientato ad Amsterdam durante l'invasione tedesca. Quello che sapevo lo ricordavo dai libri di storia e questo libro non ha aggiunto nulla di più. La storia di per se non è male, ma i personaggi non ti lasciano nulla. Secondo me la scrittrice non è stata abbastanza brava nel descrivere i sentimenti di tutti i personaggi, che tra l'altro sono ragazzi. Li ho trovati freddi.
"Un'indimenticabile storia di coraggio e amicizia, che ci ricorda quanto grande è il potere dei sogni" si trova scritto sul retro della copertina, ma anche qui faccio veramente fatica ad essere d'accordo. In tutta onestà non mi sento di consigliarlo.

  • «
  • 1
  • »

1868 Messaggi in 1695 Discussioni di 145 utenti

Attualmente online: Ci sono 59 utenti online