Forum » Recensioni

Riparare i viventi
1 1
Kerangal, Maylis : de

Riparare i viventi

Milano : Feltrinelli, 2015

Abstract: Tre adolescenti di ritorno da una sessione di surf su un furgoncino tappezzato di sticker, tre big wave rider, esausti, stralunati ma felici, vanno incontro a un destino che sarà fatale per uno di loro. Incidente stradale, trauma cranico, coma irreversibile, e Simon Limbres entra nel limbo macabramente preannunciato nel suo cognome. Da quel momento, una macchina inesorabile si mette in moto: bisogna salvare almeno il cuore. La scelta disperata del trapianto, straziante e inevitabile, è rimessa nelle mani dei genitori. Intorno a loro, come in un coro greco, si muovono le vite degli addetti ai lavori che faranno sì che il cuore di Simon continui a battere in un altro corpo. Tra accelerazioni e pause, ventiquattro ore di suspense, popolate dalle voci e le azioni delle persone che ruotano attorno a Simon, genitori, dottori, infermiere, équipe mediche, fidanzata, tutti protagonisti dell'avventura, privatissima e al tempo stesso collettiva, di salvare un cuore, non solo organo, ma sede e simbolo della vita.

236 Visite, 1 Messaggi
Utente 10581
505 posts

Trentacinque righe prima di trovare un punto. Storia pressochè incomprensibile visto che lei immagina tutti gli stati d'animo dei protagonisti, scrivendo righe e righe di emozioni tralasciando poi la storia stessa. A pag. 46 non ce l'ho fatta in quanto fatichi a seguire il filo del discorso. Mollato senza se e senza ma!
"Cosa sia questo cuore umano, dall'istante in cui ha cominciato a battere più forte, alla nascita, quando altri cuori là introno accelleravano a loro volta salutando l'evento, che cosa sia questo cuore, cosa l'abbia fatto balzare, vomitare, crescere, danzare in un valzer leggero come una piuma, o pesare come un macigno, cosa l'abbia stordito, cosa l'abbia fatto struggere - l'amore; che cosa sia il cuore di Simon Limbers, che cosa abbia filtrato, regtistrato, archiviato, scatola nera di un corpo di vent'anni, nessuno lo sa davvero, soltanto un'immagine in movimento creata da ultrasuoni potrebbe restiturine l'eco, mostrare la gioa che dilata e la tristezza che contrae..."
Bravo a chi ha capito qualcosa!

  • «
  • 1
  • »

1789 Messaggi in 1622 Discussioni di 141 utenti

Attualmente online: Ci sono 28 utenti online